18 dicembre 2017

Chi sposerà Harry e Meghan Markle?

print-icon
Harry e Meghan Markle

Celebrare un matrimonio non è una cosa secondaria. Non lo è stato per Carlo e Camilla, né per Kate e William. E non lo sarà per Harry e Meghan. Ecco perché.

Il matrimonio del 2018 è in via di preparazione: ma chi officerà la cerimonia di Harry e Meghan  Markle?

Un uomo liberale

Quando si tratta di matrimoni, la famiglia reale non bada a spese. Le nozze tra Harry e Meghan Markle – programmate per il 19 maggio 2018 – non fanno eccezione: dopo la splendida cerimonia organizzata per Kate Middleton e William, c’è voglia di ripetere l’operazione e mettere in campo qualcosa di mastodontico. Il mistero avvolge il lieto evento, ma qualche informazione è già iniziata a trapelare dall’austero Buckingham Palace. Innanzitutto Harry e Meghan si scambieranno gli anelli alla St George’s Chapel del Windsor Castle, alla presenza delle rispettive famiglie e degli invitati (la lista non è stata ancora resa nota). Ma chi sarà a officiare la cerimonia? Non ha ancora confermato, ma sembra che la scelta sia ricaduta su Justin Welby, arcivescovo di Canterbury. Una delle massime autorità della chiesa inglese. L’uomo è noto per il suo pensiero liberale, tanto che ha deciso di celebrare le nozze anche se Meghan Markle ha un divorzio alle spalle. Il suo predecessore, Roman Williams, si è rifiutato di sposare il principe Carlo e Camilla Parker-Bowles per lo stesso motivo, tanto che i due hanno dovuto ripiegare sul rito civile alla Windsor Guildhall. La regina Elisabetta non è stata presente alla cerimonia.

Una storia simbolo dei tempi moderni

Meghan Markle e il principe Harry hanno tutti i riflettori puntati su di loro. Soprattutto il fidanzamento è stato molto seguito dai media per la particolare storia della futura moglie dell’erede Windsor. Attrice e star di Hollywood, Meghan è nota anche per le scene sexy di alcune sue comparse in televisione, finite addirittura su Pornhub. Alcuni video hanno creato molto scandalo, e la cosa ha probabilmente imbarazzato Buckingham Palace, che però ha sempre sostenuto con garbo l’unione dei due innamorati. Harry non ha mai fatto caso all’opinione degli altri: sin da quando era un teenager ne ha combinate di tutti i colori, senza badare al suo rango e al titolo nobiliare. Quindi perché cambiare in età adulta? Meghan Markle è la donna perfetta per lui: bella, elegante ma abituata a stare sotto i riflettori. Spregiudicata, con quel tocco di malizia in più che non è mai stato parte di Buckingham Palace, ma che adesso entrerà dalla porta principale. «Meghan e mia madre sarebbero state ottime amiche», ha detto Harry in più di un’occasione. E l’ha dimostrato regalando alla futura consorte un anello con incastonate delle pietre preziose della collezione privata di Lady Diana. Il principe è molto legato al ricordo della donna, e non perde occasione per celebrarla: come ha fatto quest’estate con William, ricordandola in diverse interviste nel ventennale della scomparsa. Harry e Meghan Markle sono la rappresentazione vivente che il palazzo reale sta cambiando, e si sta avviando verso la modernità. Con grazia ed eleganza e senza troppo clamore: ma il comportamento della regina verso Meghan, è la prova più evidente di quest’evoluzione.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky