19 dicembre 2017

Kim Kardashian: "Un anno per trovare la surrogata giusta"

print-icon
Kim Kardashian

Trovare una donna che possa portare in grembo tuo figlio, non deve essere una cosa facile. Ci sono dubbi, incertezze, paure e ripensamenti che, ovviamente, hanno colto anche Kim Kardashian, ma che ha affrontato tutto al meglio.

Kim Kardashian ha preso una decisione molto difficile: diventare madre tramite una surrogata. Ma l’iter non è stato affatto semplice.

Un anno di tempo

Kim Kardashian sta per avere la terza figlia grazie a una madre surrogata. La socialite – che non può portare avanti una gravidanza con facilità – si è molto aperta negli ultimi tempi riguardo quest’esperienza. Se inizialmente aveva tenuto privata la vicenda, adesso parla molto del suo rapporto con la donna e la bambina in arrivo. Kim Kardashian ha detto che tra lei e la madre surrogata c’è molta fiducia e che sono riuscite a instaurare una relazione amichevole. Nonostante questo, non è stato semplice per lei scendere a patti con il fatto che era un’altra donna a portare avanti la gravidanza. «Mi sono dovuta fidare ciecamente di lei. Ti devi assicurare che il suo stile di vita sia sano e bisogna superare dei test psicologici. Abbiamo finito le pratiche circa un anno fa». Sì, perché Kim Kardashian ci ha messo moltissimo tempo a trovare la donna giusta per lei. Scovare una surrogata adatta non è – come molti pensano – uno scherzo, ma ci vuole costanza, attenzione e tanta pazienza. Kim si è rivolta a un’agenzia per realizzare il suo sogno di diventare madre per la terza volta e, dopo circa un anno, è riuscita a vedere soddisfatte tutte le sue condizioni.

Decisione veloce

«Credo che ogni cosa accada per una ragione, perché la surrogata che mi piaceva sul serio è stata approvata. È davvero una persona carina, è facile parlare con lei e si adatta perfettamente a noi. Però dovevamo decidere in fretta: se volevamo andare avanti con questa decisione, o aspettare un momento in cui eravamo più preparati». La scelta è arrivata in poco tempo, e a breve Kim Kardashian e Kanye West saranno genitori di una splendida bambina. Che non ha ancora un nome! Sembra che l’arduo compito sia stato affidato a North per adesso, ma chissà che Kim tra un po’ non prenda in mano le redini della situazione.   

La situazione di Kim

Kim Kardashian ha molto sofferto per le gravidanze passate. La socialite soffre di placenta accreta, un disturbo che rende molto difficili le gestazioni e che potrebbe causare problemi alla madre e al feto. Per questo, dopo la nascita di Saint ha deciso che non sarebbe più rimasta incinta. La regina dei reality però, adora i bambini, e ha sempre ammesso di volerne almeno tre. Come fare allora? Rivolgersi a un’agenzia è sembrata alla coppia la scelta migliore. Kim Kardashian e Kanye West hanno pagato circa 33mila dollari per la terza figlia. La surrogata è stata sottoposta a un attento esame, e ha dovuto seguire regole di vita molto rigide durante la gravidanza. Tutto fortunatamente è andato per il verso giusto, e tra poco Kim e Kanye abbracceranno la loro bellissima bambina. Il 2018 dovrebbe proprio essere l’anno dei neonati in casa Kardashian: se anche Kylie e Kourtney dovessero essere incinte, ci sarà davvero un bel po’ di confusione!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky