X Factor 2017: com'era Enrico Nigiotti prima del talent? FOTO

Il percorso di Enrico Nigiotti nel mondo della musica è iniziato ben prima di X Factor 2017, vista la sua partecipazione ad altri contesti simili a questo. Come l’ha cambiato il talent di Sky Uno e com’era prima di arrivare alle Audizioni?

Sul profilo social di Enrico Nigiotti scopriamo com’era il cantante prima di arrivare a X Factor 2017: rispetto ai colleghi, il livornese conosceva già di più il mondo dei talent visto che qualche anno fa aveva già tentato di intraprendere questa strada.

Enrico Nigiotti: prima e dopo X Factor 2017

Aveva già visto palchi e un grande pubblico, Enrico Nigiotti, ma l’esperienza di X Factor 2017 gli ha cambiato la vita. Com’era prima di approdare al talent show musicale più seguito del momento? Proprio come per il collega Lorenzo Licitra, anche per il trentenne di Livorno un cambio di look c’è effettivamente stato, basta riportare alla memoria il momento delle Audizioni. In quell’occasione, Enrico sale sul palco, come sempre, con la sua fidata chitarra, a cui lega, per buon auspicio, un nastro rosso, simbolo del suo carattere focoso e della sua determinazione. È emozionato Nigiotti, soprattutto perché sa che andrà a incontrare una sua “vecchia” conoscenza: stiamo parlando di Mara Maionchi, una coach che aveva già avuto il piacere di conoscere nel 2011 in un’edizione speciale del primo talent cui ha partecipato il cantautore. Appena la discografica lo rivede dopo sei anni lo riconosce immediatamente e sorride, perché si ricorda tutto di quel ragazzo dalla testa un po’ calda e ribelle, come testimoniano anche i capelli lasciati ondeggiare un po’ ovunque. “È un pazzo” dice Mara ai colleghi, e chiede al ragazzo se finalmente ha messo la testa a posto perché il talento sì, quello era già dove doveva essere, ovvero nell’anima intensa di Enrico Nigiotti. Si presenta così com’è sul palco, capelli sciolti, viso liscio e canotta larga che lascia intravedere muscoli e tatuaggi che ricamano la sua pelle. Come si è presentato al Live? Beh, per la prima puntata riceve addirittura una critica da Manuel Agnelli, visto che la stylist ha scelto per lui un completo molto abbottonato, che copre totalmente tutta la sua fisicità: un punto a suo sfavore, secondo il leader degli Afterhours. Nigiotti mostra, per l’ultima volta in realtà, un tratto impulsivo del suo carattere, ovvero si sbottona la camicia fissando con aria di sfida il giudice. Verrà poi subito placato da Mara alle prove successive: la discografica di Bologna è stata l’unica a riuscire a indirizzare la carica esplosiva di Nigiotti verso i canali giusti. Ovvero quelli del successo.

La foto di Enrico Nigiotti: dov’è la barba?

Anche in questo caso, come detto con Lorenzo Licitra, la barba fa la sua differenza: Enrico Nigiotti non sceglie più lo stile “nude” e “appende al chiodo” il rasoio. Con questa allure molto mascolina è ancora più sex symbol, un appellativo che gli piace molto, visto che nel Loft prende la decisione di girare i videodiari a torso nudo in quanto “maschio alfa” del gruppo. Scherza Nigiotti, che si trova imbarazzato durante un’intervista quando gli si fa notare che alle ragazze piace molto. “Il mio obiettivo è far ascoltare la mia musica”, continua a ripetere Enrico, e noi sappiamo che è vero: quegli occhi profondi, consapevoli e determinati ci parlano chiaramente rispetto a quelli più sognanti e fanciulleschi delle prime foto. Dove lo porterà il destino? Come l’amore, anch’esso ha solo “carte da scoprire”.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005