Will Smith: «Mi vergogno di Willy, il principe di Bel Air»

Ospite di un programma televisivo sulla BBC, Will Smith rivela di non provare particolare piacere nel rivedersi nel telefilm che l’ha lanciato sugli schermi, “Willy, il principe di Bel Air”. L’attore si vergogna di come recitasse male nei primi episodi della serie tv.

I fan di “Willy, il principe di Bel Air”, uno dei telefilm cult degli anni ’90, dovranno farsene una ragione: Will Smith non ha nessuna intenzione di interpretare nuovamente il personaggio che gli ha dato la fama, anzi, l’attore rivela di vergognarsi anche un po’ a riguardare certe puntate della serie tv.

La sitcom che ha lanciato Will Smith

L’attore, che oggi è uno dei più affermati di Hollywood, è stato lanciato proprio dalla sitcom “Willy, il principe di Bel Air”, che è andata in onda dal 1990 fino al 1997. Ma in un’intervista concessa al The Graham Norton Show della BBC, Will Smith dichiara di provare un certo imbarazzo nel riguardarsi, soprattutto perché, all’epoca del telefilm, era un attore alle prime armi, neanche troppo esperto: «È stato il mio primissimo ruolo ed ero molto, molto concentrato per far bene, così ho imparato l’intera sceneggiatura e le parti di tutti gli altri. Se guardi i primi quattro o cinque episodi puoi vedere che sto ripetendo a bassa voce anche le battute degli altri. È terribile e non riesco proprio a rivederlo oggi!». Sicuramente tutti noi, se dovessimo rivederci in situazioni risalenti a vent’anni fa, quando eravamo giovani e inesperti, avremmo la stessa reazione di Will Smith nei confronti degli episodi del telefilm cult degli anni ’90. Non ci stupisce che quello che adesso è un attore definito “il più potente di Hollywood” abbia qualche riserva nel parlare di un’esperienza così lontana nel tempo. Qualche mese fa, inoltre, si era parlato di un possibile reebot della serie e, anche in questo caso, Will Smith si è detto contrario, anche per questioni anagrafiche: «Ci sono stati colloqui sul fare qualcosa. Penso che sarebbe bello se lo riproponessero. Ma io dovrei assumere il ruolo dello zio Phil, ho quasi 50 anni!». Inoltre, l’attore ha detto che toccare una serie tv cult come “Willy, il principe di Bel Air” sarebbe un affronto alla memoria e alla nostalgia di tante persone.

Il ruolo di Barack Obama per l'attore

Nell’intervista, Will è tornato a parlare di un ruolo che gli piacerebbe molto interpretare: quello dell’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama. E pare che Obama si sia detto molto orgoglioso della proposta, vista la somiglianza con l’attore. Dopo la partecipazione al telefilm “Willy, il principe di Bel Air”, Smith ha interpretato molti ruoli da protagonista in alcuni dei film che hanno avuto più successo negli ultimi vent’anni, da “Independence Day” ai tre film di “Men in Black”. Will Smith ha ricevuto due nomination agli Oscar come migliore attore per l’interpretazione di Muhammad Alì nel film “Alì” del 2001 e per il ruolo da protagonista nel film “La ricerca della felicità” del 2006. Oltre a essere attore, Smith è anche rapper e produttore cinematografico. Impegnato sul fronte del sociale, ha fondato con la moglie la Will and Jada Foundation, un’associazione che raccoglie fondi per aiutare i figli delle persone meno abbienti ad avere accesso all’istruzione. Sempre con la moglie Jada Pinketts, nel 2011 è diventato azionista dei Philadelphia 76ers, una squadra che partecipa al campionato NBA.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005