Caricamento in corso...
03 ottobre 2008

Una giornata creata ad arte. Per stropicciarsi gli occhi

print-icon
gui

Guido Crepax e la sua affascinante creatura Valentina

Eventi e mostre a ingresso gratuito: sabato 4 ottobre torna la giornata del contemporaneo, promossa dall'Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani. Ecco un assaggio di quello che si potrà vedere

di Rossella Rigamonti

In occasione della 'Giornata del contemporaneo', preparate mappa ed elicottero: ecco qualche suggerimento per le iniziative più interessanti su è giù per l’Italia.

MILANO - Due mostre sul filo della trasgressione, a cavallo tra fotografia e fumetto: la prima dedicata a Bettina Rheims e alla sua ricerca della felicità, attraverso donne innocenti e provocanti che guardano con sfida l’obiettivo. In Triennale Bovisa invece sono di scena le curve e la frangetta di una sola donna, la seducente Valentina di Crepax.  Per gli ultimi romantici, notte stellata garantita fino a mezzanotte con un’installazione sospesa a 14 m da terra: alla Fondazione Stelline, appunto.

ROMA – Possibilità di vedere gratuitamente la collezione Bilotti con un sacco di chicche di De Chirico e Andy Warhol. In Via Margutta alla galleria Augusto Consorti l’atmosfera si fa onirica con l’installazione di luci, immagini e suoni S.P.Q.R. Fluo, del francesissimo Eric Michel. Infinesi può fare un salto da Mondo Bizzarro, per il vernissage della mostra di Takato Yamamoto e dei suoi dipinti decadenti made in Japan.

NAPOLI -  Al CAM_Casoria c'è una serata ad ingresso libero con performance musicale elettronica e la tappa conclusiva della manifestazione “Sguardi Sonori_Festival of media and time based art”.  E per concludere “Il Silenzio dell’Eclissi” da Blindarte, un evento che ne racchiude tanti altri: video, suoni e caratteri tipografici che si fondono nella ricerca di un nuovo alfabeto.

BOLOGNA, PALERMO, FIRENZE - A Bologna ci sono le foto di Antonio Falzetti con i corpi di alcuni performers rielaborate e ricoperte con le ceramiche colorate di Gaudì mentre chi ama Vanessa Beecroft può volare a Palermo per la mostra dedicata all’evento VB62. E per finire in bellezza, evviva il cinema: quello più piccolo del mondo si trova all'interno di un'Alfa 2000 del 1974 parcheggiata a Firenze, la Cortomobile. Basta scegliere il cortometraggio e reclinare il sedile. Attenzione però: c’è spazio solo per tre spettatori alla volta!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky