Caricamento in corso...
09 marzo 2017

Meghan Markle: il suo messaggio per la festa della donna è da brividi

print-icon
Meghan Markle: il suo messaggio per la festa della donna è da brividi

La fidanzata del principe Harry, Meghan Markle fa parlare di sé per un messaggio da brividi che ha dedicato al giorno della festa della donna: in realtà si tratta di un lungo articolo o saggio dove l’attrice americana ha deciso di affrontare un argomento tabù che riguarda da vicino la condizione femminile.

Meghan Markle e il suo messaggio per la festa della donna: qualcuno penserà che sia da brividi, proprio perché le sue parole infrangono uno dei tabù della vita femminile, di cui di solito si evita di parlare soprattutto in ambienti maschili. Il problema di cui Meghan ha deciso di parlare per il giorno internazionale dedicato al genere femminile è quello a cui state pensando: il ciclo mestruale. Se nel mondo occidentale l’argomento è ancora largamente evitato e confinato nell’intimità delle chiacchiere tra donne, in alcuni paesi è un vero e proprio problema di discriminazione e di igiene.

Meghan Markle difende i diritti delle bambine

Non è la prima volta che Meghan Markle interviene sui giornali americani con articoli e saggi su tematiche sociali di rilievo: per l’8 marzo l’attrice dedica l’attenzione a un messaggio importante che parla di una grave condizione che affligge bambine e ragazze dall’Africa all’India e fa davvero venire i brividi a chi ha un animo sensibile. L’argomento nei nostri paesi è spesso tabù, ma in quei luoghi stigmatizza l’intera popolazione femminile.

Le condizioni e le discriminazioni denunciate dall’attrice americana

La Markle racconta di aver viaggiato da Delhi a Mumbai lo scorso gennaio e di aver visto con i suoi occhi situazioni di incredibile disagio riguardo uno dei periodi mensili che, prima o poi, colpiscono ogni giovane donna: il ciclo mestruale. L’attrice ha viaggiato con la Ong World Vision e questo è il suo toccante racconto: “Ho incontrato ragazze e donne che sono direttamente stigmatizzate dalle scarse condizioni di salute durante le mestruazioni e di come i giorni del ciclo ostacolino la loro istruzione”.

Il messaggio fa rabbrividire ed è scioccante: è vero che non se ne parla apertamente neanche nei paesi industrializzati, ma quello che scrive la Markle è difficile da credere, eppure succede ogni giorno. “Molte ragazze mi hanno raccontato di essere in imbarazzo ad andare a scuola durante il ciclo” continua la fidanzata di Harry, “e molte preferiscono rimanere a casa in quei giorni, perché hanno stracci e non assorbenti, non riescono a fare sport e non hanno nemmeno bagni attrezzati per la loro igiene”.

L’impegno sociale di Meghan: una vera futura principessa?

L’articolo della Markle non si ferma qui e specifica ancora di più la sua denuncia verso la travagliata condizione femminile in India: “Per le ragazze è già abbastanza difficile accedere all’istruzione e le loro assenze da scuola a causa del ciclo mestruale fanno sì che rimangono indietro di circa 145 all’anno rispetto ai compagni maschi”. Secondo Meghan, che fa parte del “Menstrual Hygiene Movement” questo grave impedimento vanifica le possibilità delle donne di far parte della comunità e sconfiggere la povertà dando un contributo che incida in maniera significativa per lo sviluppo economico del Paese.

L’attenzione della neo fidanzata di Harry verso tematiche sociali, per cui si spende in prima persona senza troppe inibizioni, la avvicina moltissimo alle figure femminili che hanno dato un volto più umano e attento ai problemi del mondo alla famiglia reale: come Lady D e, attualmente, Kate Middleton. Meghan è sulla buona strada per diventare la nuova principessa della royal family d’Inghilterra e siamo sicuri che andrà avanti così, rendendo Harry sempre più orgoglioso e innamorato. 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky