Caricamento in corso...
14 aprile 2017

Paul Walker: il ricordo a 4 anni dalla morte

print-icon
L'attore Paul Walker

Paul Walker è stato uno dei protagonisti indiscussi della saga di Fast and Furious: l’attore è tragicamente scomparso quattro anni fa per un incidente d’auto, mentre tornava da un evento di beneficienza. Una vicenda terribile che ancora è impressa nella mente delle persone.

È uscito al cinema il film The Fate of the Furious, ottavo capitolo della saga di Fast and Furious che ha visto protagonisti per anni i due amici inseparabili Vin Diesel e Paul Walker. Questo è il primo film della saga in cui non compare l’attore, scomparso in un tragico incidente ormai quattro anni fa.

La tragica morte di Paul Walker

Tutti ricordano quel maledetto giorno del 2013, il 30 novembre, quando la notizia della morte di Paul Walker fece il giro del mondo: l’attore, diventato famoso con la saga Fast and Furious insieme a Vin Diesel, è morto per un tragico scherzo del destino in un incidente stradale mentre tornava da un evento benefico tenutosi a Los Angeles. A dispetto di quanto diffuso nelle prime ore dopo il decesso, non era Paul Walker a guidare la Porsche Carrera GT su cui viaggiava, ma il suo amico Roger Rodas, anche lui morto nell’incidente. Le dinamiche e le cause non sono mai state molto chiare, ma sembra che Rodas abbia perso per qualche motivo – non si sa se a causa dell’alta velocità – il controllo sulla macchina, che si è andata a schiantare addosso a un lampione. L’auto ha poi preso fuoco, non lasciando scampo né a Paul Walker né a Roger Rodas, ed entrambi hanno perso la vita in questo tragico evento. Paul Walker fu cremato e le sue ceneri sono state deposte al Forest Lawn Memorial Park di Hollywood.

Il problema di Fast and Furious 7

All’epoca dell’incidente mortale costato la vita a Paul Walker, l’attore stava girando Fast and Furious 7: per continuare le riprese, la produzione ha assunto i fratelli dell’attore per continuare il suo lavoro. Grazie alla somiglianza tra loro questa cosa è stata possibile, e in qualche modo il film è riuscito a uscire, tra la commozione di tutti gli amici e colleghi di Walker. Soprattutto Vin Diesel, che ha recitato accanto all’attore sin dall’inizio della saga, si è sempre commosso ricordando l’amico e più di una volta ha detto che non potrà mai dimenticare Paul e i tempi passati insieme.

La vita di Paul Walker

Paul Walker sarebbe stato un biologo marino se non avesse deciso poi di fare l’attore. Inizia a recitare quando aveva solo tredici anni, nel film Non aprite quell’armadio. Nonostante il suo talento e la sua bravura, la sua carriera non spiccò mai il volo fino a che non fu ingaggiato per Fast and Furious, diventando un idolo mondiale al fianco di Vin Diesel. I due erano così affiatati che nel 2014 hanno vinto l’MTV Movie Award come Miglior coppia sullo schermo. Di personalità generosa, Paul Walker era molto attivo nel sociale e spesso si dedicava alla beneficienza, ideando e partecipando a numerose compagne di supporto soprattutto per le popolazioni vittime di terremoto. Ed era da un evento benefico che stava tornando la sera in cui ha incontrato la morte: Paul Walker e Roger Rodas erano stati insieme a un’iniziativa per raccogliere fondi destinati alla popolazione delle Filippine, colpita dal tifone Yolanda. Paul Walker è morto facendo due delle cose che amava di più: aiutare il prossimo, sempre e comunque, e viaggiare su una bella auto sportiva. Proprio come il suo personaggio in Fast and Furious, Brian O'Conner.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky