Caricamento in corso...
04 maggio 2017

Sky Arte Festival, 'O Zulù promette una jam session senza confini

print-icon
o_z

'O Zulù live (Foto Magro)

Sky Arte protagonista a Napoli per tre giorni. Vivremo performance coinvolgenti con tanti protagonisti della scena artistica italiana e internazionale che si ritroveranno nel capoluogo campano dal 5 al 7 maggio per il primo Festival di Sky Arte, in collaborazione con Sky Academy. Nell'attesa abbiamo intervistato 'O Zulù, frontman dei 99 Posse, protagonista di una session musicale sabato 6 in Piazza della Sanità

di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)

Sarà una serata indimenticabile. Al punto che Luca Persico, 'O Zulù dei 99 Posse, ritiene non ci sia neanche bisogno di provare. L'appuntamento è col Festival di Sky Arte che sedurrà Napoli da venerdì 5 a domenica 7 maggio. Sabato 6 maggio dalle ore 21 all'1 in Piazza della Sanità (ingresso gratuito) troverete DjliBit con Baba Sissoko, Nicodemo feat. Lilies on Mars, Zulù dei 99Posse e Jovine dj set featuring Mr. Tony Ponticiello aka Mr. Time. Aspettando questa jam session infinita e sconfinata (nel senso di senza confini) 'O Zulù ci racconta un po' di lui.

Siamo alla vigilia della lunga notte di Sky Arte della quale è uno dei protagonisti.
Napoli è la circe dell'arte: vengono per abbagliare e restano abbagliati.
Perché secondo lei?
Abbiamo una ricchezza da raccontare. E ora è un momento speciale.
Perché?
Ci sono tanti fermenti in tanti micro settori. E ne resta un po' da esportare. Sempre.
Come definirebbe questo stato magico?
Pazzia della città. E' la nuova wave napoletana. Noi ci siamo definiti terroni uniti.
Cosa implica?
Tanti mondi prima paralleli ora si sono uniti, mescolati creando un cocktail artistico che crea costantemente nuovi stimoli.
Cosa farà in Piazza della Sanità?
Un set di circa 25 brani tra i molti miei e alcuni dei 99 Posse. Metto un po' di musica da ballare.
Siete in parecchi ad animare la piazza.
Con Baba Sissoko è bastato guardarci per poi abbracciarci per riconoscerci come fratelli. Pensi che non faremo neanche le prove.
Davvero?
Se jam session deve essere che lo sia nella sua essenza più profonda che è l'improvvisazione.
Come se la immagina quella notte?
Un connubio di negritudine e napoletanitudine.
E' virale il suo video di Piantiamola.
Il singolo è incluso anche nella compilation Piantiamola Riddim prodotta da Love University Records, che uscirà nei digital store il 15 maggio con distribuzione Believe Italia. Questo progetto è una speciale iniziativa artistica a sostegno dell'associazione Deep Green, volta a sensibilizzare la società sul tema della legittima coltivazione della Cannabis per usi a scopo terapeutico, al fine di produrre in autonomia farmaci utili a lenire le sofferenze di persone affette da SLA, la terribile Sclerosi Laterale Amiotrofica, come sta già sperimentando il Sistema Sanitario della Regione Puglia.
C'è poi, dopo tanti anni di militanza con i 99 Posse, il suo primo album solista, Suono questo e suono quello.
E' nato velocemente, si ispira ai miei dj set durante i quali cerco di portare in giro quel brodo culturale da cui sono nati i 99 Posse.
Perché questa esigenza?
Per i giovanissimi i 99 Posse sono un gruppo come tanti, io voglio alimentare la cultura della storia. La cosa strana è che in dieci giorni ho fatto sette canzoni. Di solito mi occorrono settimane per farne una. Mi sono stupito di me stesso. Non fosse il titolo di un disco dei comuni amici Punkreas lo definirei il mio lato ruvido.
Nelle sue parole c'è un senso di sollievo, di liberazione.
Avevo bisogno di scrollarmi di dosso il reducismo e un senso di sconfitta. Perché non sono né l'uno né l'altro. Sono nel pieno di un viaggio. Certo in passato ho commesso errori ma hanno contribuito a modellare quello che sono.
Insomma è un reo confesso.
Sì, sono un fine pena mai perché sono giudice inflessibile di me stesso.
Insomma il big match 'O Zulù versus Luca è finito?
Era ingombrante, ora ci ho fatto pace. Se nella società la differenza la fa la richezza, io sono ricchissimo perché in me convivono almeno dieci persone. Note. Chissà quante ancora non ne conosco.
Prima di salire sul palco di Sky Arte ci dica chi è realmente.
Ora che ho fatto pace con me stesso, sono tutto. Sono questo e sono quello.

 

 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky