12 maggio 2017

La vita tormentata del principe Harry

print-icon
La vita tormentata del principe Harry

Nelle foto ufficiali Harry sorride sempre. Agli occhi del pubblico il principe del Galles è un ragazzo sportivo e intelligente, con una parola buona per tutti e lo sguardo pieno di luce. Nel suo passato però ci sono anche momenti difficili, traumi e l’eterna, opprimente necessità di essere all’altezza della sua famiglia.

Tutti lo chiamano principe Harry sebbene il suo nome vero sarebbe Henry. Il suo titolo completo è “His Royal Highness Prince Henry of Wales” (Sua Altezza Reale Principe Henry del Galles), ma tutto preferiscono chiamarlo, più semplicemente, Principe Harry.  Ecco alcuni dei punti salienti della vita di Harry.

La vita di Harry in famiglia

La sua vita è stata sin dai primi attimi sotto la luce dei riflettori. Tutti volevano sapere di lui, del suo benessere e sì, a volte, anche dei suoi affari personali. Secondogenito del Principe Charles e la principessa Diana, attualmente Harry è quinto in linea di successione al trono dietro suo padre, suo fratello più grande William e i suoi due figli. Essendo un ragazzo di sangue blu, la sua vita è stata costantemente al vaglio dei media di tutto il mondo: questo l’ha reso particolarmente suscettibile all’opinione pubblica, anche a causa delle sue avventure spericolate e delle sue gaffe.

Lady Diana descrisse suo figlio, ai tempi, come un ragazzo “artistico e sportivo”. Già in tenera età sviluppò un fervente interesse per la caccia e la corsa a cavallo. Nonostante la posizione privilegiata, mamma Diana ha sempre cercato di dare loro una vita il più vicino possibile a quella dei ragazzi di tutti i giorni. Li portava spesso ai parchi di divertimento, nei fast-food e in altri posti frequentati da bambini della loro età. Sempre per questa linea di pensiero. Harry si iscrisse all’istituto di infermeria Mrs. Mynors, nella vicina Notting Hill.

Una vita al centro dell’attenzione

Tutti i momenti salienti della vita di Harry sono accuratamente registrati da almeno uno dei giornali britannici. La prima volta che Harry fu accompagnato a scuola da suo padre, nel settembre del 1987, i giornalisti li aspettavano davanti ai cancelli. Harry non era un ragazzo particolarmente incline ai banchi e alle lavagne: fu difficile per lui adattarsi a questo cambiamento. E mentre il matrimonio dei suoi genitori cadeva lentamente in pezzi, lui divenne famoso per aver reagito a questa situazione con un’esplosione di allegria e spensieratezza.

Crescendo, Harry sviluppò il suo interesse verso la leva militare. La sua vita si divideva tra la scuola e i suoi genitori, che sempre più spesso doveva vedere uno per volta. Quando divorziarono, la quotidianità di Harry e William si frammentò ancora di più. Quando si trovavano con loro padre, ad Highgrove, si intrattenevano in viaggi e incombenze ufficiali. Con la madre invece passavano il loro tempo tra vacanze e attività di beneficienza.

La morte di Lady Diana

 La notizia della morte improvvisa di sua madre, nel 1997, portò Harry ad isolarsi a Balmoral per moltissimi giorni. Voleva solo starsene per conto suo e metabolizzare il lutto. Uscì unicamente per recarsi al funerale. Secondo recenti interviste, il principe Harry non ha mai davvero superato la perdita di sua madre. Non è stato facile per un membro della famiglia reale decidere di aprirsi con i suoi sudditi e il resto del mondo su un tema così delicato. “Posso dire con certezza che perdere mia mamma all’età di 12 anni, e quindi chiudermi in me stesso all’età di 20, ha avuto una forte influenza sulla mia vita e sul mio lavoro”, ha dichiarato Harry ai microfoni del Telegraph solo qualche settimana fa, “Mi sono trovato molto spesso sull’orlo di un esaurimento nervoso, specialmente in quei momenti in cui tutte le bugie e i luoghi comuni mi arrivavano addosso da tutte le parti. Ho reagito mettendo la testa sotto la sabbia. Mi rifiutavo perfino di pensare a mia mamma perché credevo che non mi sarebbe stato d’aiuto”.

L’Afghanistan

Harry, che in seguito ha trascorso 10 anni nelle forze armate britanniche e ha servito anche in Afghanistan, ha affermato che i suoi problemi si sono trascinati per gran parte dei suoi 20 anni. A 27 anni si rese protagonista di un party scatenato a Las Vegas in cui fu paparazzato completamente nudo. In seguito si scusò ufficialmente per “aver deluso la sua famiglia”.

Nel corso di un’intervista per il The Guardian, Harry ha rivelato di aver ucciso dei talebani e dei ribelli mentre si trovava in Afghanistan, a bordo del suo Apache. “Se delle persone provano a fare qualcosa di cattivo ai nostri, le mettiamo fuori gioco. Prendere una vita per salvarne un’altra… Tutto il mio squadrone ha dovuto fare fuoco, a un certo punto”.  

Sembra che la vita non finirà mai di esigere il suo tributo da Harry, che oltre al peso delle sue scelte deve anche fare i conti con la nobiltà dei suoi natali. La sua relazione con Meghan Markle, con cui sembra davvero felice, ci fa sperare per lui in un futuro tranquillo e, soprattutto, più sereno.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky