18 maggio 2017

Cannes 2017: Kristen Stewart debutta come regista

print-icon
La giovane attrice debutta al festival di Cannes in veste di regista

La giovane attrice che ha interpretato Bella, protagonista della saga di Twilight, insieme a Robert Pattinson, facendo sognare milioni di ragazzine con la loro storia d'amore romantica e appassionata, passa dall'altra parte della cinepresa e debutta al Festival di Cannes come regista con il cortometraggio “Come Swim”.

In quanti credevano che la giovane Kristen Stewart, protagonista indiscussa della saga di Twilight, a soli ventisette anni sarebbe approdata al Festival di Cannes come regista? Sembrava che il suo fosse un capriccio da star hollywoodiana, ma non è così. Abbandonati i panni di Bella, la ragazza che ha fatto sognare milioni di ragazzine con la storia d'amore romantica e complicata il celebre vampiro interpretato da Robert Pattinson, la giovane e talentuosa attrice ha deciso di passare dietro alla macchina da presa, firmando la regia del cortometraggio “Come Swim”. Tale lavoro segna il suo esordio a Cannes e verrà presentato ufficialmente all'evento Dinner of the Festivals all’Agora della spiaggia dell’Hotel Majestic per centocinquanta direttori dei principali festival internazionali di cinema.

Trama e sceneggiatura

Il corto firmato da Kristen Stewart è stato realizzato in collaborazione con Bhautik Joshi, ingegnere di Adobe, e con lo stesso produttore David Shapiro. La trama racconta la storia di un uomo reduce da una storia d’amore finita che è distrutto. “Come swim” nasce da una ricerca personale e scientifica, che ora è un documento di cui Kristen stessa è coautrice, intitolato Bringing Impressionism to Life with Neural Style Transfer in Come Swim. Il saggio ruota attorno al concetto di intelligenza artificiale e prende ispirazione da un dipinto anche esso creato proprio dalla Stewart. Non a caso, la giovane attrice e regista ha voluto trasferire l’effetto della tela nelle varie scene del suo corto, cosa che è stata possibile grazie alla tecnologia delle reti neurali.

Esperienze passate e progetti futuri

Oltre al ruolo di Bella, nei vari capitoli della saga dedicata ai vampiri tratta dai libri di Stephenie Meyer, Kristen Stewart è stata protagonista in “Café Society” di Woody Allen ed è stata scelta ancora una volta da Olivier Assayas per il film “Personal Shopper”, dove interpreta una giovane consulente di moda che scopre di avere la facoltà di comunicare con l'aldilà, in particolare con il fratello defunto. Il suo corto “Come Swim” è il primo lavoro da regista, ma non sarà l'ultimo. Infatti la Stewart ha dichiarato che ha già in mente un altro progetto cinematografico, meno personale e introspettivo rispetto a questo che sta per uscire, che riguarderà il monopolio delle armi. Un'idea che è nata subito dopo l'insediamento di Donal Trump alla Casa Bianca e che sarà incentrata su alcuni diritti umani basilari che non vengono rispettati.

Vita privata

Kristen Stewart è molto discreta e non ha mai fatto nulla di particolarmente eclatante per attirare l'attenzione sul suo privato. Nonostante questo è sempre oggetto di gossip e i paparazzi non la perdono d'occhio. La relazione con il collega Robert Pattinson, conosciuto sul set di Twilight, vissuta sempre sotto i riflettori, sembrava fosse destinata a durare per sempre, come quella dei loro personaggi, ma è finita dopo un anno. In seguito, l'attrice ha dichiarato pubblicamente di essere bisessuale e ora è fidanzata con Stella Maxwell, una modella di Victoria' Secret con cui spesso viene fotografata in giro per il mondo, tra Parigi, Los Angeles e New York.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky