Caricamento in corso...
12 giugno 2017

La commovente intervista a Katy Perry rivela il suo vero "io"

print-icon
La commovente intervista a Katy Perry rivela il suo vero "io"

“Ho creato questo personaggio perché avevo troppa paura di essere me stessa,” le parole commoventi di Katy Perry spalancano la porta su una Katheryn Hudson come non l’avevamo mai vista prima.

Per celebrare il debutto del suo quinto album di inediti, Witness, Katy Perry ha dato il via ad uno streaming lungo quattro giorni in stile Grande Fratello. Nel corso di queste riprese l’abbiamo vista dormire, fare yoga, incontrare ospiti (tra cui Gorden Ramsay) e anche nel corso di una sessione di terapia emotiva.

La confessione

Nel corso della sua commovente sessione di terapia psicologica con il dottor Siri Sat Nam Singh, la bella popstar ha rivelato, in esclusiva, alcuni degli aspetti del suo carattere che noi fan non avevamo mai conosciuto prima di quel momento. “Ho scritto una canzone a proposito del suicidio,” ha detto Katy Perry, “Mi vergogno di aver avuto quei pensieri, detesto di essere stata così triste e depressa. Puoi essere giusta, oppure puoi essere amata – io vorrei solo essere amata”. Anche in merito al suo alter-ego “Katy Perry” c’è parecchio di cui la popstar vorrebbe parlare ai suoi fan: “Questo è il punto: vorrei che la gente capisse che io sono esattamente come loro, e che non devono smettere di sognare in grande perché convinti che io sia una persona irraggiungibile. In realtà, sono molto più “nerd” di quello che la gente si aspetta”.

I 60 minuti dedicati alla terapia sono stati probabilmente il punto culminante dell’intero streaming promozionale. Katy Perry ha rivelato di avere spesso problemi a convivere con il suo alter ego. Del resto, non dev’essere facile condurre un esistenza normale, mentre ogni momento della tua vita è costantemente sottoposto al microscopio e al giudizio di giornalisti e paparazzi. “Vorrei così tanto essere Katheryn Hudson che certe volte detesto vestirmi da Katy Perry. Ecco perché mi sono tagliata i capelli: per essere il più vicino possibile a me stessa. Alla vera me”.

Un live streaming con tanto di colpi di scena

Nel corso dell’evento promozionale, Katy Perry ha avuto dalla sua una quantità di ospiti famosi. Tra tutti, spunta DeRay Mckesson, celebre attivista di Black Lives Matter. Come ogni popstar, Katy Perry è stata spesso accusata di appropriazioni culturali. Una su tutte è quella di “This is How We Do”, il brano hit che ha fatto parlare moltissimo a causa dell’outfit da geisha scelto da Katy per gli American Music Awards. “Nel corso della mia carriera ho fatto moltissimi errori. E a volte ho sbagliato senza nemmeno capire di averlo fatto! Forse non capirò mai, ma quello che posso fare è educarmi a capirlo. Voglio sforzarmi di fare tutto giusto, e di migliorarmi sempre”.

L’ospite James Corden… e la classifica dei partner sessuali!

Le sorprese non finiscono mai! Nel corso di una piccantissima intervista con James Corden all’interno dello streaming promozionale, Katy Perry è stata incastrata in una delle confessioni più intriganti dell’intero live! La splendida Katy si è vista costretta a rivelare la classifica dei suoi partner sessuali in ordine di performance. “Ma sono tutti e tre partner perfetti! Farei sesso con ognuno di loro, uscendo da qui”. James Corden non molla l’osso: “Quindi li metteresti tutti sullo stesso livello?” E alla fine Katy cede, e dichiara il vincitore: Josh Groban. Ecco, a lui e alle sue straordinarie doti amatorie la popstar ha dedicato la canzone “The One That got Away”. Ah, l’amour!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky