23 giugno 2017

George Clooney: la sua tequila vale 500$ a bottiglia

print-icon
George Clooney: la sua tequila vale 500$ a bottiglia

Colpo grosso a casa Clooney: dopo l’arrivo dei gemelli, si conclude anche uno degli affari più redditizi della sua vita. Sembra infatti che si siano di recente concluse le trattative con la Diageo Plc, e che il brand di tequilaCasamigos” dell’attore sia appena stato venduto per 1 miliardo di dollari.

George Clooney, appassionato di spiriti, ha appena venduto il suo brand di tequila “Casamigos” ad una delle multinazionali più potenti del mondo nel settore: la Diageo Plc.

George Clooney, signore dell’agave

Il progetto era praticamente nato per scherzo. George Clooney, il marito di Cindy Crawford Rande Gerber e Mike Meldman hanno dato vita ad un piccolo impero del distillato d’agave senza saperlo. I tre soci paritari si divideranno la considerevole somma di 1 miliardo di dollari, pagati nella misura di 700 mila dollari subito e 233 nel corso di dieci anni in base all’andamento.

Quattro anni fa “Casamigos”, dallo spagnolo ‘casa di amici’ è stata fondata come un progetto puramente amatoriale, a cui i tre si potevano dedicare nei ritagli di tempo. Una cosa, però, non l’avevano davvero prevista: la loro tequila non era solo buona. Era superiore. Ben presto la critica ha cominciato ad interessarsene, conquistando il consenso di moltissimi esperti di tutto il mondo. Insomma: il brand non aveva dalla sua solo un testimonial di eccezione, ma era davvero speciale già di per sé! Dopo un numero incredibile di premi, il valore dell’azienda cominciata quasi per gioco ha cominciato a schizzare alle stelle.

Nel corso di un’intervista per Deadline, George Clooney ha di recente rilasciato una dichiarazione riguardante alla vendita miliardaria: “Questo affare riflette la fiducia che Diageo ripone nel nostro brand, e noi abbiamo accettato perché crediamo fermamente nel suo potenziale”. La passione si è trasformata in denaro, però non è davvero evaporata assieme ad esso: “Non andiamo da nessuna parte. Rimarremo parte di Casamigos, assolutamente. Magari con un bello shot stasera. O due, perché no!”

Le origini di Casamigos

In un’intervista con la CNBC dello scorso anno, George Clooney ha raccontato le origini del progetto Casamigos, quando i tre soci hanno acquistato tre case vicine in Messico e hanno cominciato ad apprezzare la tequila ogni giorno sempre più. E con la passione per questo prodotto è nata anche l’esigenza di una qualità maggiore, fino al punto in cui i tre hanno deciso di avviare il loro brand personale. “Casamigos è nata praticamente per sbaglio,” ha dichiarato Rande Gerber, “In Messico le occasioni per una tequila non sono certo poche. Andavamo in giro per bar e ristoranti, e ne bevevamo parecchia! I baristi ce la consigliavano spesso: a volte era buona, altre volte era così così, altre volte invece era molto, molto costosa. A un certo punto George mi ha guardato e mi ha detto, di punto in bianco: ma perché non ne creiamo una che si adatti alle nostre esigenze?

Da quel momento i due si sono messi a studiare il settore, e hanno avviato un progetto di ricerca che ha permesso loro di conoscere gli esperti e di provarne oltre 700 tipologie differenti. Così facendo sono riusciti ad identificare la ricetta a loro più congeniale. All’inizio si trattava unicamente di una produzione personale, con qualche bottiglia extra da regalare in famiglia. Poi, però, la voce si è sparsa e ben presto Casamigos ha conquistato il palato di tutti gli intenditori del mondo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky