Caricamento in corso...
13 luglio 2017

Marilyn Manson: il commovente tributo per la morte del padre

print-icon
Il rocker Marilyn Manson

È deceduto il padre di Marilyn Manson, Hugh Warner, e il reverendo rock ha voluto ricordarlo a modo suo, diffondendo un messaggio che ha commosso il web. Anche se ovviamente in pieno stile anticonformista.

Il triste messaggio di Marilyn Manson

Quando si guarda Marilyn Manson, si tende a pensare sia un’anima dannata senza sentimenti o comunque un po’ stramba: niente di più lontano dalla realtà visto che il reverendo del rock, noto per il suo stile anticonformista e sopra le righe, in realtà è una persona tranquilla che vive le stesse problematiche di tutti gli altri. Come questo periodo, in cui Marilyn Manson ha purtroppo perso suo padre, Hugh Warner, deceduto all’età di settant’anni. Ed è a lui che il cantante ha voluto dedicare un toccante messaggio su Instagram, corredato da una foto che li ritrae abbracciati insieme quando lui era solo un bambino. “Oggi ho perso mio padre, Hugh Warner. Mi ha insegnato a essere un uomo, un combattente, un sopravvissuto. Mi ha insegnato come si spara con una pistola. A guidare. A essere un leader. Sarà sempre il miglior padre del mondo. In qualche modo e da qualche parte so che è con mia madre ora. Manterrò la mia promessa e non ti deluderò mai. Mi manchi e ti voglio bene papà”. La madre di Marilyn Manson, Barbara J. Warner, è morta nel 2014 dopo una lunga malattia che non le ha lasciato scampo. Anche a lei il cantante ha dedicato delle parole d’amore in seguito alla sua scomparsa: “Mamma, alla prima e più grande persona che ha creduto in me… Spero di rivederti di nuovo un giorno. Ma non adesso, perché ho troppe cose che mi sono ripromesso di fare. Ti renderò fiera e orgogliosa così che saprai che hai generato il figlio che hai sempre voluto. Ti voglio bene”. La madre di Marylin Manson era malata d’Alzheimer: la famiglia ha voluto che al suo funerale non fossero portate corone di fiori ma fossero donati quei soldi per un’associazione che si occupa di ricerca contro questa malattia.

L’addio a Brian Warner e la nascita di Marilyn Manson

Nato Brian Hugh Warner il 5 gennaio 1969, l’infanzia di Marilyn Manson è stata alquanto bizzarra: da ragazzo ha frequentato la Chiesa Episcopale e la Heritage Christian School di Canton, una struttura molto severa che dettava rigide regole in fatto di abbigliamento, alimentazione e comportamento. L’insofferenza di Brian lo portò a escogitare una serie di stratagemmi per farsi espellere, cosa che non capitò mai perché era uno dei pochi che riusciva a pagare la retta scolastica interamente e senza ritardi. La sua scuola era anche molto ossessiva sulla religione, ed era convinta che bisognasse esorcizzare il demonio e temere la venuta dell’Anticristo: fu questo uno dei motivi che portò poi in futuro Marilyn Manson ad appropriarsi di quell’immaginario per la sua carriera. Prima di diventare cantante, musicista e attore, prende una laurea in giornalismo, specializzandosi nel settore musicale e intervistando i più grandi della musica rock. La sua carriera musicale inizia nel 1989, e da allora è sempre stato uno dei nomi fondamentali della scena rock internazionale, ancora oggi osannato da milioni di persone in tutto il mondo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky