Caricamento in corso...
01 agosto 2017

George e Amal Clooney aprono una scuola per rifugiati siriani

print-icon
George e Amal Clooney

L’educazione è una delle armi più potenti che ci siano, e quindi servono delle scuole. Ma come fanno i bambini che scappano dalle guerre? A loro ci hanno pensato George Clooney e Amal Alamuddin, che hanno donato tre milioni di dollari per finanziare l’istruzione dei piccoli rifugiati siriani.

Ancora una volta George Clooney e Amal Alamuddin dimostrano di avere un animo d’oro, soprattutto con quest’ultima cosa che hanno fatto.

George e Amal per i bambini siriani

George Clooney e Amal Alamuddin non sono mai state due persone con le mani in mano quando si trattava di temi riguardanti i diritti civili. Una volta l’attore più bello di Hollywood è addirittura stato arrestato mentre protestava pacificamente davanti all’ambasciata del Sudan a Washington insieme al padre e altri parlamentari. Ovviamente il fermo non è durato molto, ma questo di certo non ha fermato l’attore dal continuare a fare le cose che più riteneva giuste per il mondo. Per questo va d’amore e d’accordo con Amal Alamuddin, la madre dei suoi due gemelli: avvocata per i diritti civili e più volte speaker alle Nazioni Unite, non poteva esserci compagna di vita migliore per George Clooney. L’ultima notizia che riguarda la nota filantropia della coppia è molto bella: George e Amal, insieme alla The Clooney Foundation for Justice, Google, HP e Unicef  hanno donato tre milioni di dollari  a un fondo per l’educazione dei 3mila bambini siriani che vivono in Libano. “Sono stati vittime della geografia e delle circostanze, ma questo non significa che non c’è speranza. Lo scopo della nostra iniziativa è di aiutare i piccoli rifugiati siriani ad avere un’educazione e metterli nelle condizioni di essere i futuri leader di cui la loro generazione ha un disperato bisogno”.

Il ringraziamento del governo libanese

Il gesto di George Clooney e Amal Alamuddin non è passato inosservato, e anche le massime cariche dello stato libanese hanno voluto ringraziare la coppia di coniugi: “Il governo del Libano è profondamente grato alla leadership di George e Amal e alla Clooney Foundation for Justice. Siamo felici del fatto che abbiano deciso di supportare i nostri sforzi di aprire le porte di sempre più scuole pubbliche per assicurare ai bambini che oggi vivono in Libano un’educazione gratuita”, ha detto Marwan Hamade, il ministro dell’educazione libanese. “Stiamo anche capendo come collaborare in futuro con la Clooney Foundation e i suoi partner sulle tecnologie innovative da immettere nelle classi. Ogni bambino che riesce ad accedere al sistema educativo e ai nuovi metodi d’apprendimento, rappresenta una vita che cambia per il meglio”.

Nota filantropia

George Clooney e Amal Alamuddin non badano al portafogli quando si tratta di procedere con delle buone cause. Spesso e volentieri hanno donato milioni di dollari per salvare dei canili – e quindi gli animali al loro interno – oppure hanno fatto beneficienza ad associazioni affinché potessero raggiungere i loro scopi umanitari. Per questo qualche anno fa George Clooney ha anche creato la sua fondazione per la giustizia, che da allora lavora alacremente per portare un po’ di solidarietà nel mondo. Anche per questo, George e Amal hanno avuto paura di essere finiti nel mirino dei terroristi dell’Isis, tanto che sembra abbiano deciso di lasciare la loro casa in Inghilterra dopo gli ultimi avvenimenti e tornare negli Stati Uniti. Si dice che Clooney abbia addirittura assunto degli agenti segreti per verificare il suo stato di pericolo, ma questo non sembra fermarlo dalle sue attività. 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky