Caricamento in corso...
14 agosto 2017

Roberto Bolle: la danza in volo sulla spiaggia

print-icon
Roberto Bolle danza sulla spiaggia

Roberto Bolle pubblica su Instagram alcuni scatti della sua vacanza al mare e i fan impazziscono. Il ballerino è fotografato mentre volteggia su una spiaggia caraibica.

Roberto Bolle si sta godendo un breve periodo di riposo al mare e, come un comune mortale, pubblica una foto della sua vacanza sul suo profilo Instagram. Lo scatto però non è comune: l’étoile è ritratto mentre danza, con la grazia che lo contraddistingue, su una spiaggia che sembra caraibica.

Il volo di Roberto

Roberto Bolle è reduce da una serie di successi per il suo “Bolle and Friends”, un festival dedicato al mondo della danza di cui il ballerino è direttore artistico. L’evento ha lo scopo di portare la danza fuori dai teatri, per avvicinare il pubblico al balletto e alla danza classica. Il tour ha toccato l’Arena di Verona, le Terme di Caracalla e il nuovo Teatro dell’Opera di Firenze. A fine luglio, invece, Bolle ha portato in tour “Giselle” con il corpo di ballo della Scala, la compagnia è stata ospite al Segerstrom Center for the Arts in Costa Mesa, in California. Le quattro serate sono state accolte con entusiasmo dal pubblico americano, che ha riservato ai danzatori una standing ovation e 10 minuti di applausi durante la prima. E proprio il successo di questa stagione è il motivo che ha spinto Roberto Bolle a voler celebrare l’estate e il mare con un “volo” sulla spiaggia, lasciando, per una volta, da parte il rigore. Nella foto, il ballerino volteggia in aria con un costume rosso e il corpo atletico che ben conosciamo, la didascalia conferma che Bolle si sta godendo qualche giorno di vacanza: “Have a good Sunday #summer #summervibes #vacation”.

Orgoglio tutto italiano

Roberto Bolle è diventato il simbolo della danza in tutto il mondo, non solo per la classe e la tecnica, ma anche per l’impegno con cui cerca di diffondere l’amore per il balletto. Nato a Casale Monferrato il 26 marzo del 1975, Bolle scopre la danza da giovanissimo e entra nella Scuola di Ballo del Teatro alla Scala a soli 12 anni. All’età di 15 anni, viene notato da Rudolf Nureyev, che vuole portarlo con sé nel ruolo di Tadzio in Morte a Venezia, ma la Scala nega il permesso a Bolle, ritenendolo ancora troppo giovane. A ventun anni, Roberto viene promosso primo ballerino, dando inizio ad una strepitosa carriera internazionale. A 22 anni, si esibisce davanti alla famiglia reale inglese ma è nel 1998 che ha inizio la sua grande popolarità, quando The Times gli dedica un articolo in prima pagina. Da allora, è stato tutto un crescendo: l’étoile viene invitato a ballare nei teatri più prestigiosi di tutto il mondo: Mariinskij, Bol’soj, Opéra, Metropolitan Opera House per citarne alcuni. Nel 2009, Roberto Bolle viene nominato Principal Dancer presso l’ABT e diventa il primo ballerino italiano ad essere insignito del titolo contemporaneamente a quello di étoile della Scala di Milano. La popolarità dell’artista cresce ogni anno di più, grazie anche all’interessamento sempre crescente dei media. Nel 2012, Bolle riceve dall’allora Presidente Giorgio Napolitano il titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Un post condiviso da @robertobolleofficial in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky