Caricamento in corso...
24 agosto 2017

Il principe Harry parla di Lady Diana e attacca i paparazzi

print-icon
Lady Diana con Harry e William

Non è facile perdere la propria madre, soprattutto se la sua scomparsa è stata così tragica e terribile come quella di Lady Diana. Il principe Harry non dimentica quei brutti momenti e ancora oggi ha parole molto dure per chi l’ha inseguita spingendola verso la morte.

Sono parole amare quelle del principe Harry. Il fratello minore di William ha rilasciato un’intervista dove ha parlato dell’amata madre, Lady Diana, e ha rivolto delle accuse molto pesanti a chi l’ha inseguita sotto il tunnel.

L’attacco del principe Harry

La morte di Lady Diana è sempre stata un peso enorme da sopportare per i suoi figli, William e Harry. All’epoca i due principi erano solo due bambini, e hanno sofferto immensamente per la perdita di quella madre amata non solo da loro, ma dal mondo intero. Quest’anno ricorre il ventesimo anniversario della morte di Lady Diana, ed è chiaro che l’Inghilterra si è preparata in pompa magna per ricordare in grande stile l’ex moglie del principe Carlo. Anche i suoi due figli, William e Harry, hanno rilasciato diverse interviste in cui hanno parlato del loro rapporto con la madre e di quello che hanno provato alla sua scomparsa. Soprattutto Harry, il più piccolo e scavezzacollo tra i due, ha rivolto parole non solo di grande dolore alla stampa, ma anche di attacco verso i paparazzi che hanno inseguito e spinto Lady Diana nel tunnel sotto al Pont de l’Alma a Parigi, dove poco dopo ha trovato la morte. “Credo che una delle cose più difficili con cui venire a patti fosse il fatto che le stesse persone che l’hanno inseguita nel tunnel sono le stesse persone che l’hanno fotografata mentre stava morendo sul sedile posteriore della macchina. Io e William lo sappiamo. Ci è stato detto diverse volte dalle persone che erano presenti sulla scena”. Harry ha rimarcato che sua madre era ancora viva quando i paparazzi che hanno causato l’incidente hanno iniziato a fotografare il suo corpo sofferente e ricoperto di sangue. Un’immagine che purtroppo non si leverà mai dalla mente del principe Harry, che ancora oggi mostra di ricordare bene le sensazioni provate in quel momento.

Le immagini della vergogna

Lady Diana è morta il 31 agosto 1997 in un tragico incidente sotto il Pont de l’Alma di Parigi, mentre si trovava in macchina con il suo fidanzato di allora, Dodi Al-Fayed, l’autista Henry Paul e la guardia del corpo Trevor Rees. La macchina che portava la principessa si è schiantata sotto al tunnel durante un tragico inseguimento dei paparazzi, che volevano a tutti i costi fotografare Lady Diana in compagnia del fidanzato. Effettivamente, subito dopo l’incidente, c’è stato un grosso scandalo dovuto al fatto che erano state diffuse le immagini non sono dell’auto distrutta dall’impatto, ma anche del corpo di Lady Diana mentre stava esalando i suoi ultimi respiri, ferita e completamente abbandonata a se stessa tra le lamiere della macchina. Un comportamento questo che ancora oggi disgusta il principe Harry, che non riesce a trattenere lo sdegno quando parla della morte della sua amata madre. I funerali di Lady Diana sono stati poi svolti pubblicamente, dopo le molte polemiche che avevano investito la famiglia reale. La regina Elisabetta, infatti, voleva che le esequie fossero private perché, dopo il divorzio da Carlo, Diana aveva perso il titolo di Altezza Reale. Le proteste delle persone che l’hanno amata, hanno costretto Buckingham Palace a operare diversamente.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky