25 agosto 2017

Charlize Theron ha un piano per salvare il mondo (e l'Africa)

print-icon
Charlize Theron ha un piano per salvare il mondo (e l'Africa)

Charlize Theron sogna di salvare il mondo dall’AIDS, partendo dalla sua amatissima Africa. E se i sogni son desideri, l’attrice non è il tipo da starsene con le mani in mano: lei ha già un piano per prendere in mano la situazione e aiutare la sua terra a risollevarsi. Un uomo alla volta.

Charlize Theron ha una volontà di ferro che non solo l’ha aiutata nella vita a raggiungere tutti gli obiettivi che si era prefissata. Di recente, la splendida attrice e attivista ha messo le sue idee e la sua forza magnetica al servizio di (un’altra) buona causa. Il prossimo compito di Charlize? Aiutare a debellare l’HIV dalla sua terra, l’Africa.

Charlize Theron: spia per professione, attivista per passione

L’Atomica Bionda non è solo il nome di un film in cui recita: è il soprannome che, ad occhi chiusi, le affibbierebbe chiunque dopo aver letto qualcosa della sua vita e delle sue piccole, grandi imprese. La vincitrice dell’Oscar e guerriera senza paura ha un sogno per la sua Africa: una generazione libera dalla piaga dell’AIDS. La sua terra ha il tasso più alto di infezioni, e aiutarla andrebbe a incidere, lentamente ma inesorabilmente, anche sul resto del mondo. Per aiutare nello scopo, l’attrice ha fondato il “Charlize Theron Outreach Project” che supporta le comunità locali e i programmi per la prevenzione dall’HIV che vengono adottati di area in area. Per lei è stato impossibile ignorare il gravoso tributo che, ogni anno, l’HIV esige dalla popolazione africana: Charlize sapeva di voler fare qualcosa per fermare la strage sin da quando era bambina. Nel tentativo di rallentare la pandemia, Charlize Theron ha organizzato varie collaborazioni con altre associazioni specializzate in questa attività: “Dobbiamo poter agire subito e trovare finalmente la forza di dire che ne abbiamo abbastanza, quando è troppo è troppo. Poniamo fine a questa storia,” ha dichiarato l’attrice all’AFP durante la sua visita in Africa. “Abbiamo solo bisogno delle risorse per poterlo fare”.

Grandi progetti per Charlize Theron: a partire dalle donne

Charlize Theron sta dando il suo supporto alla Choma Dreams Café, un’iniziativa che punta ad aumentare il numero di donne istruite in Africa. Attraverso i suoi programmi, il progetto vuole sensibilizzare, educare e aiutare le donne a destreggiarsi meglio nella vita, facendo loro capire che possono essere indipendenti ed emancipate. Charlize Theron è convinta che attraverso questo progetti e molti altri, l’HIV possa essere debellato: a riguardo, non ha alcun dubbio. “La mia opinione personale è che non fermeremo mai l’AIDS se ci limitiamo semplicemente a curarlo una volta che si presenta. Non puoi aspettare che la gente si infetti e credere che così si possa fermare l’AIDS. Dobbiamo investire nei ragazzi giovani, educarli prima che possano diventare positivi all’HIV”.

Un'epidemia che possiamo fermare con la prevenzione

Il 19,2% della popolazione del Sudafrica è positiva al virus dell’HIV. Le persone più a rischio, secondo i dati dell’UN AIDS, sono i giovanissimi. Attualmente circa 3 milioni e mezzo di sudafricani stanno ricevendo le cure per l’HIV, e ogni anno aumentano. Charlize Theron si è detta molto soddisfatta dei progressi fatti in questo senso, sebbene ancora alcune persone non stiano ricevendo il trattamento. L’anno scorso l’attrice aveva sconvolto l’opinione pubblica sostenendo che la diffusione devastate del virus in Africa era imputabile al “sessismo, alla povertà e all’omofobia”. “Rimango dell’idea di ciò che ho detto l’anno scorso,” ha spiegato Charlize, che è adamantina sul tema della sensibilizzazione: “Quando abbiamo a che fare con virus come questi, dobbiamo innanzitutto comprendere i fattori che ci hanno portato a questi livelli di diffusione. Dobbiamo capire perché la gente si infetta. Dobbiamo prendere queste persone PRIMA che si infettino, spiegargli che si può evitare di contrarre l’AIDS, che non è obbligatorio diventare positivi all’HIV. È l’unico modo per cui vedremo davvero un calo delle infezioni”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky