28 agosto 2017

William su Lady Diana: "Non capivo perché la gente la piangeva"

print-icon
Lady Diana Spencer

Se c’è una cosa che William non riusciva a capire, quando sua madre è deceduta, è perché le persone soffrissero così tanto pur non conoscendola. Ma oggi, a distanza di vent’anni, vede le cose in modo molto chiaro.

Quando Lady Diana è scomparsa, William aveva solo 15 anni e il macigno di quella tragedia lo ha colpito in modo molto duro. Anche se all’epoca ovviamente, erano tante le cose che non capiva.

I sentimenti di William

Perdere la madre non è semplice per nessuno, e lo stesso discorso vale per William e Harry, i principi d’Inghilterra che ancora oggi soffrono per la morte di Lady Diana e, a distanza di anni, non riescono a parlarne senza emozionarsi e commuoversi. Quando la principessa è spirata, quel terribile 31 agosto 2017, William aveva solo 15 anni, mentre Harry ne aveva 12: camminavano dietro al feretro con espressioni gravi e nei loro occhi c’era tutta la loro sofferenza di ragazzini, obbligati a rimanere composti per via dell’etichetta e del loro rango. 15 e 12 anni, e la consapevolezza che tutti gli occhi del mondo erano puntati su di loro, sui figli così tanto amati da Lady Diana e lasciati soli al mondo così prematuramente. In una recente intervista, William ha confidato che all’epoca, il giorno delle esequie, non riusciva a capire come mai ci fosse così tanta gente a piangere sua madre. “È stato un momento davvero alienante. Non riuscivo a capire come mai tutti volevano piangere più forte che potevano e mostrare in quel modo le proprie emozioni quando nemmeno conoscevano mia madre. A quel tempo ero molto protettivo su questa cosa, pensavo sempre come mai fossero così addolorati se non la conoscevano. Ma adesso, guardando indietro a quegli anni passati, ho imparato a capire quello che ha dato al mondo e quello che ha dato a un sacco di persone. Negli anni ’90 non c’erano molte persone che hanno fatto quello che faceva lei, che era come un raggio di sole in un mondo grigio”.

Il dolore di Harry

Anche il principe Harry ricorda il funerale di Lady Diana come uno dei giorni peggiori della sua vita. Anche lui parla di silenzio opprimente durante le esequie e di persone che a un certo punto lasciavamo andare il proprio dolore, come se non volessero trattenerlo. “Tutto quello che voglio fare è provare a riempire il buco lasciato da mia madre, e tra me, William e chiunque altro sia in questa posizione privilegiata, fare qualcosa che lasci il segno. Vogliamo fare la differenza”. Straziante è il ricordo di William e Harry nei confronti della loro madre: entrambi l’hanno amata moltissimo, e non aver potuto percorrere con lei gli anni in cui sono diventati adulti ha lasciato al loro interno un vuoto incolmabile. William ha però detto che prova a far vivere la memoria di Lady Diana nei suoi figli: ogni giorno parla a George e Charlotte della loro nonna e della sua bontà d’animo, di quello che faceva per i bisognosi e per il mondo. E anche Kate Middleton, ogni giorno, vuole onorare la memoria della suocera ricordandola con qualcosa di suo. Una spilla, un abito, una tiara, un’espressione: spesso all’Inghilterra sembra di vedere in lei Lady D. Cosa che sicuramente non può che essere un pregio e un onore.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky