Caricamento in corso...
14 settembre 2017

Andrea Bocelli cade da cavallo: ricoverato a Pisa

print-icon
Andrea Bocelli

Attimi di paura per Andrea Bocelli: il tenore ha avuto un incidente questa mattina alle 11 nella sua tenuta di Lajatico, dove sembra sia caduto da cavallo. Ricoverato in ospedale con l’elisoccorso, non sarebbe in gravi condizioni.

Brutta disavventura per Andrea Bocelli: sembra che il tenore sia caduto da cavallo nella sua tenuta in Toscana e sia stato trasportato d’urgenza in ospedale a Pisa.

L’incidente di Andrea Bocelli

Sarebbe caduto da cavallo questa mattina alle 11 Andrea Bocelli, il tenore che solo ieri sera aveva tenuto un meraviglioso concerto a Pisa, al Teatro Verdi. L’incidente è avvenuto a Il Poggioncino a Lajatico, la tenuta del cantante a Pisa, e sarebbe stato soccorso in modo tempestivo, tanto che sul posto è arrivata non solo l’ambulanza, ma anche l’elisoccorso Pegaso 3. Finora non è stato diffuso nessun bollettino medico sulle condizioni cliniche di Bocelli anche se, stando alle prime indiscrezioni trapelate, non sarebbe in una situazione critica. Ricoverato con codice giallo, il tenore avrebbe riportato un forte trauma cranico e sarebbe arrivato in ospedale in stato confusionale.

La carriera di Andrea Bocelli

Probabilmente il cantante italiano più famoso nel mondo, Andrea Bocelli raggiunge la notorietà nel 1992, dopo essersi esibito con Zucchero in “Miserere”. Da lì ha iniziato ad avere proficue collaborazioni con i più grandi big della scena musicale italiana e internazionale: da Luciano Pavarotti a Celine Dion, da Mary J. Blige a Hélène Ségara, sono molti gli artisti di livello che hanno avuto l’onore di cantante con Bocelli. Dopo essersi fatto notare grazie alla collaborazione con Zucchero Fornaciari, viene preso sotto l’ala di Caterina Caselli, che lo vuole con sé nella sua casa discografica “Sugar”. Il successo arriva inesorabile poco dopo, quando nel 1994 decide di partecipare al Festival di Sanremo con il brano “Il mare calmo della sera”, che vince nella categoria Nuove Proposte. Lo stesso anno inizia la sua carriera come tenore nei grandi teatri, anche se non mancheranno le incursioni nel mainstream e nel mondo della televisione. Andrea Bocelli, infatti, ha sempre mantenuto queste due anime, riuscendo a portare – come già aveva fatto Luciano Pavarotti – la musica classica alla portata del grande pubblico. Ed è proprio con Pavarotti che stringerà una solida amicizia, spesso sfociata in collaborazione professionale, che poi lo porterà a omaggiarlo al suo funerale, cantando l'Ave Verum Corpus di Mozart. Nel 2010 riceve la celebre e prestigiosa Walk of Fame a Hollywood, grazie al suo impegno nel mondo della musica, che gli ha fatto acquisire fama internazionale.

Una vita non semplice

Andrea Bocelli è nato a Pisa il 22 settembre 1958. I medici avevano consigliato alla madre del tenore, che proviene da una famiglia di origini contadine, di abortire, perché il feto presentava delle anomalie che si sarebbero tramutate in disabilità. La donna decise comunque di tenere il bambino, e Andrea Bocelli nacque perfettamente sano, ma con una forma di glaucoma congenito che lo ha reso sin dai primi istanti ipovedente. Già a sei anni quindi ha imparato a leggere il braille e, dopo aver ricevuto una pallonata sugli occhi a dodici anni mentre giocava a calcio, ha perso la vista in modo definitivo. È stato sposato due volte: la prima nel 1989 con Enrica Cenzatti, la seconda nel 2014 con Veronica Berti. Dalla prima moglie sono nati due figli, mentre con la terza ha avuto una bambina, Virginia.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky