29 settembre 2017

Avril Lavigne, come sei diventata? La skater-girl vira sul trash

print-icon
Avril Lavigne in concerto

In occasione del suo 33esimo compleanno, Avril Lavigne ha sfoggiato un look che in tanti non avrebbero mai voluto vedere. L’ex bad girl non è solo cresciuta, ma ha lasciato lo skate e abbracciato l’alta moda… anche se non siamo proprio sicuri che sia la mise più adatta a lei.

Che ti è successo Avril Lavigne? Dov’è finita la skater-girl con i pantaloni borchiati e le t-shirt piene di insulti verso il mondo? Dov’è il tuo dito medio? Perché hai indosso quel minidress a rete e i tuoi capelli sono cotonati? Forse è ora di iniziare a credere alle teorie del complotto che parlano del rimpiazzo di una sosia (ovviamente scherziamo, ma il pensiero inizia a fare gola).

Addio bad girl!

Nei primi anni duemila era l’idolo di milioni di ragazze che non volevano essere stereotipate e alle gonnelline e la danza classica preferivano di gran lunga lo stile punk e gli skater park. Avril Lavigne è rimasta nei cuori di tutte queste persone che oggi sono decisamente cresciute ma che continuano a contornarsi gli occhi di nero in memoria dei vecchi tempi in cui urlavano come ossessi ai concerti “Why do you have to go and make things so complicated?”. Bene, scordatevi quella ragazza che andava contro il mondo e agli MTV VMA si presentava in scarpe da ginnastica, perché ha lasciato il posto a una biondona cotonata che non ha nulla a che vedere con l’Avril Lavigne di un tempo.

La trasformazione di Avril Lavigne

Avril Lavigne ha compiuto 33 anni, e per l’occasione ha deciso di festeggiare alla grande il suo compleanno in un locale esclusivo di Los Angeles. Ma, quando è scesa dalla macchina, gli adolescenti di un tempo oggi diventati adulti hanno letteralmente spalancato la bocca di fronte alla sua trasformazione: boccoli biondi a non finire che neanche Shirley Temple ai tempi d’oro avrebbe osato sfoggiare, trucco non troppo marcato e… négligée nero a rete che lasciava intravedere completamente la lingerie. Il tutto è stato completato con degli stivaloni neri al ginocchio. Perché Avril, perché? Quasi in risposta al lamento di una generazione di teenager punk, la cantante ha pubblicato su Instagram una frase che adesso sembra profetica: “Don’t Be The Same, Be Better”, non essere lo stesso, sii migliore. Parole sante, ma c’è chi fa fatica a trattenere la lacrimuccia di fronte alla completa trasformazione dell’ex bad girl di un tempo.

Avril Lavigne oggi

Se un tempo Avril Lavigne era una delle cantanti più amate del mondo, oggi rimane sulla scena musicale più che altro per una questione che potremmo riassumere con “vivere di rendita”. La cantante si è ritirata a vita privata a causa della malattia di Lyme che, per via della diagnosi tardiva, l’ha provata molto sia fisicamente sia psicologicamente, tanto che era convinta di stare per morire. I medici credevano avesse solo una forte depressione, ma questo errore è stato terribile per Avril Lavigne, che quindi ricevuto tardi le cure necessarie. Oggi le sue condizioni sono decisamente migliorate, mentre, seppur lentamente, sta provando a tornare sulla scena mainstream: certo, non è più la cantante punk-rock di un tempo che girava con il cappellino in testa e lo skate sotto il braccio, ma chissà che non sia in grado di riservarci ancora qualche sorpresa. In questo caso potremmo perdonarle anche il look un po’ trash.

Un post condiviso da Avril Lavigne (@avrillavigne) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky