13 ottobre 2017

Penelope Cruz ricorda la prima scena di nudo a 18 anni

print-icon
Penelope Cruz ricorda la prima scena di nudo a 18 anni

La prima volta che si è spogliata davanti ad una telecamera aveva 18 anni. Ora che di anni ne ha 43, la conturbante Penelope Cruz racconta la sua esperienza con il nudo e mentre ci getta qualche briciola sui suoi nuovi progetti da predicatrice cristiana. Per un film, naturalmente!

Dopo una carriera infuocata, Penelope Cruz vestirà i panni di Pila Estravados, predicatrice compita e morigerata nel prossimo adattamento cinematografico di “Assassinio sull’Orient Express” dal genio letterario di Agatha Christie. Se non avete mai letto il libro, è il momento di rimediare.

Penelope Cruz e la sua prima scena di nudo

Penelope Cruz è un talento che nessuno è mai riuscito a stereotipare. La sua versatilità sul set le permette di interpretare ruoli sempre diversi, dalla bomba sexy alla predicatrice abbottonata. E per “Assassinio sull’Orient Express”, Penelope ha dato prova di essere ancora tra le attrici più eclettiche del mondo. Mentre si lascia fotografare, con un make-up incredibile e un corsetto di pizzo bianco, Penelope racconta un po’ della sua vita passata e un po’ dei suoi progetti futuri. Il suo stile, come sempre, è classico, seducente e senza tempo. L’attrice ha riportato la mente al passato, quando si è spogliata per la prima volta davanti alle telecamere con Javier Bardem, suo marito, nel comedy drama del 1992 “Jamon Jamon”. Come si affronta un momento così delicato della propria carriera? Cosa si pensa prima di togliersi i vestiti davanti a milioni di spettatori per una pellicola che, sicuramente, potrà essere guardata e riguardata per moltissimi anni a venire? Lo ha spiegato all’Esquire: «Ho razionalizzato: il personaggio c’era, c’era lo stile e il materiale del copione era davvero buono. Naturalmente non ero particolarmente entusiasta all’idea, ma alla fine ho deciso di accettare e mi sono buttata. Sono stati tutti molto rispettosi, sapevano che avevo solo diciotto anni». L’unica sensazione che la perseguitava in quel momento, era l’idea di non poter più rivedere un set in vita sua. E se dopo quelle scene non avesse più trovato lavoro? «Ricordo l’ultimo giorno di riprese ero in lacrime. Pensavo: e se non trovassi mai più un film da girare? Ero devastata».

Penelope Cruz: sempre più bella

Adesso che gli anni sono 43, però, e la sua carriera è decollata verso l’immortalità, Penelope affronta la vita con più serenità, e non le importa di quello che pensa la gente. Nel corso di un’intervista insieme a Gwyneth Paltrow, la bella Penelope ha rivelato che lavorare accanto a una donna straordinaria non porta che esperienze altrettanto straordinarie: «Eravamo da sole e ci raccontavamo i nostri segreti più personali, come se ci conoscessimo da una vita. E anche se viviamo così lontane e non parliamo decisamente abbastanza, quando la vedo mi sembra ieri,» ha raccontato Penelope con le luci negli occhi. «E quando Gwyneth cucina, mi sembra di mangiare al miglior ristorante del mondo. E come lo fai sembrare facile! ‘Oh, non ti preoccupare, ho solo messo questo gigantesco pollo nel forno insieme a venticinque diverse spezie. Ci sono volute poco meno di cinque ore, nulla di importante!’ Mangiare a casa sua è come mangiare in un ristorante con tre stelle Michelin!»

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky