Caricamento in corso...
20 ottobre 2017

Gerard Butler: "L'incidente in moto mi ha aperto gli occhi sulla vita"

print-icon
Gerard Butler: "L'incidente in moto mi ha aperto gli occhi sulla vita"

Quel quasi fatale incidente in motocicletta, per Gerard Butler, è stato uno spunto di riflessione sufficiente a capire l’importanza della sua vita. E adesso che sa che cosa significa trovarsi ad un soffio dal capolinea, l’attore condivide con i suoi ammiratori alcune importanti riflessioni.

La produzione del suo nuovissimo film era stata sospesa momentaneamente a causa dell’incidente in moto in cui Gerard Butler è stato coinvolto pochissimi mesi fa. Da quando si è ritrovato a piroettare nel vuoto dopo essere stato sbalzato via dalla sua moto, l’attore guarda la vita con occhi nuovi.

Gerard Butler: l’importanza della vita

A diverso tempo di distanza da un incidente che poteva risultargli fatale, Gerard Butler, 47 anni, ha raccontato la sua tragedia sfiorata e tutta la sofferenza dei giorni in ospedale. Dopo essere stato sbalzato lontano dalla motocicletta, Gerard Butler è rimasto ferito, contuso e ha presentato una serie di gravi fratture ai piedi. Tutta quella sofferenza, però, lo ha fatto pensare. E in qualche modo gli ha aperto gli occhi sulla vita e sulla sua importanza. Ne parla nel corso della promozione di Geostorm, il suo prossimo disaster movie, ai microfoni dell’edizione mattutina di un programma televisivo americano, Lorraine, «È successo nel momento peggiore di tutti, proprio in concomitanza con il tour promozionale per la stampa,» ha spiegato Gerard Butler, «Ho fatto un volo di 30 piedi, un salto mortale in aria e quando mi sono tolto il casco nessuno sembrava stupito: ‘Oh, è Gerard Butler che fa cose da Gerard Butler’». Peccato che questa volta era tutto vero. «Mi sono ritrovato cinque fratture nel piede destro, fratture nel piede sinistro, e i miei polsi erano distrutti. Di notte dovevo farmi dei bagni nel ghiaccio, assolutamente non piacevoli. Ma guarirò, sto bene». Dopo l’incidente, Butler ha trascorso tre giorni fermo a letto, non potendo nemmeno alzarsi per andare in bagno: «Mi sono letteralmente alzato dal letto dopo tre giorni che non potevo andare in bagno e sono andato ad un talk show. In aereo. Ho pianto un pochino, ammetto. Mi sentivo come se qualcuno mi fosse passato sui piedi con un’auto».

Single? Decisamente no

Pur avendo ripetutamente confermato, ad agosto, di essersi lasciato con la sua precedente fidanzata, Morgan Brown, l’attore ha lasciato intendere che in ospedale, accanto a lui, c’era una persona speciale. «Sì, c’è un lato positivo anche in questo incidente. La pietà non è così male. Mi avevano dato delle stampelle, in ospedale, ma anche solo arrivare all’ascensore non è stato piacevolissimo». Nonostante tutto, il suo impegno per promuovere Geostorm non ha mai cessato di sorprendere i suoi fan. «Questo incidente mi ha fatto capire quanto sia preziosa la vita che abbiamo a disposizione. Avrei potuto cadere in altri mille modi diversi che mi avrebbero ucciso, eppure non è successo». Ora che sembra quasi completamente guarito, non possiamo fare a meno di aspettare l’arrivo del suo nuovo film d’azione catastrofico, “Geostorm”, in arrivo in Italia a partire dal 1° novembre 2017. Accanto a lui, ci saranno Abbie Cornish e Jim Sturgess.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky