Caricamento in corso...
20 ottobre 2017

Paris Jackson: ecco perché ha gli occhi blu

print-icon
Paris Jackson

La modella, figlia di Michael Jackson, ha gli occhi di un blu particolare, che in passato ha dato adito a chiacchiericci sulla paternità del Re del Pop. Ma Paris Jackson ha spiegato che il colore dei suoi occhi sono frutto di un errore genetico. 

Se lo sono chiesti in tutti quando è nata: come è possibile che la figlia di un afroamericano e una donna bianca abbia gli occhi blu? Paris Jackson, figlia dell’indimenticato Re del Pop, spiega come mai i suoi occhi hanno quel particolare colore.

L’errore genetico alla base dello sguardo di Paris

La modella e influencer avrebbe quegli splendidi occhi azzurri a causa di un…errore genetico! Proprio così, la figlia di Jacko avrebbe confidato a Jo Baker, un make up artist, di aver subito una particolare condizione genetica che ha conferito quella singolare colorazione all’iride. Non sappiamo esattamente quale sia il nome della malattia genetica a cui fa riferimento Paris Jackson, ma è molto probabile che sia la sindrome di Waardenburg. Secondo gli esperti dell’Organizzazione Nazionale delle Malattie Rare, potrebbe essere questa la causa degli occhi blu della bella Paris. La sindrome di Waardenburg provoca la depigmentazione della pelle, degli occhi o la discromia delle pupille e, in alcuni casi, può portare alla sordità. Nel caso della modella, l’iride si sarebbe sviluppato in maniera anomala, pigmentandosi solo in parte. La rarità dell’evento fa sì che solo una persona su 40mila, tra quelle affette da sindrome di Waardenburg, abbia questo effetto così particolare e magnetico. Paris Jackson è nata dal matrimonio tra Michael Jackson e l’infermiera Debbie Rowe, che lavorava nello studio del dermatologo del cantante. La coppia è stata sposata per tre anni ma non ha mai vissuto insieme. Michael e Debbie hanno chiamato la loro bambina Paris perché l’hanno concepita nella capitale francese. Sulla fisicità della ragazza, fin da quando era bambina, ci sono stati sempre molti sospetti, ma lei ha raccontato di sentirsi nera: «Mio padre mi ha sempre detto di ricordarlo e di essere orgogliosa delle mie origini. Visto che non mi ha mai mentito, gli ho creduto».

La spontaneità di Paris Jackson

Paris Jackson è una ragazza molto particolare, e non poteva essere altrimenti, visto il patrimonio genetico che possiede. La figlia del grande Michael Jackson è molto seguita sui social e i suoi follower la apprezzano soprattutto perché non ha paura di mostrarsi così com’è, con tutte le sue imperfezioni. La giovane modella non ha mai nascosto il suo voler essere libera dai condizionamenti imposti dalla società e dallo star system e si è presentata in diverse occasioni, anche importanti, senza un filo di trucco e non depilata, riuscendo ad apparire sempre bella e affascinante. In un’intervista a Elle UK, la ragazza ha dichiarato: «Amo i peli e il sudore. Mi piacciono un sacco, credo che siano fantastici. Alcune persone pensano che siano disgustosi, soprattutto per le ragazze, ma ogni corpo umano lo fa, ed è naturale». Sono sicuramente punti di vista alternativi, ma lei sta bene così e si sente a suo agio con quelle che per altri sono imperfezioni. Paris ha avuto un’adolescenza molto travagliata, che l’ha portata a tentare il suicidio più di una volta, anche perché quando è morto suo padre aveva solo 11 anni. Ora sta meglio, fa l’attrice e la modella e vive nello studio che era di Jacko con Michael Snoddy, batterista degli Street Drum Corps. La ragazza ha ben 50 tatuaggi, di cui 9 dedicati al padre.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky