Caricamento in corso...
07 novembre 2017

Tabria Majors, la top model curvy che imita i Victoria' Secret Angels

print-icon
Tabria Majors, la top model curvy che imita i Victoria' Secret Angels

Non manca certo l’autoironia, a Tabria Majors. Modella maggiorata, si è presa gioco su Instagram dei Victoria’s Secret Angels, lanciando un messaggio a tutte le donne.

Chi l’ha detto che, per essere sexy, bisogna essere una taglia 40? A dimostrare come, anche un corpo burroso, possa indossare lingerie e costumi da bagno all’insegna della sensualità è Tabria Major, splendida e divertente modella plus size.

Da Instagram a Sports Illustrated

Non c’è solamente Ashley Graham, a difendere l’orgoglio delle modelle curvy, molto lontane per estetica dalle colleghe taglia 38 o 40. Negli ultimi giorni, un’altra bellezza burrosa ha regalato un prezioso messaggio d’autostima, e l’ha fatto attraverso la sua pagina Instagram. Posando con indosso la lingerie di Victoria’s Secret, Tabria Majors ha messo “a confronto” i suoi scatti con quelli degli Angeli del brand. E ha commentato con ironia: «magari sarò un Victoria’s Secret Angel, per Halloween, visto che nella vita vera non succederà mai. Voglio solo rendere omaggio ad alcuni degli outfit e degli scatti del brand che più amo, per dimostrare come anche una donna curvy può indossare (e far vendere) lingerie, esattamente come le modelle più magre». E così, con il completino intimo bordeaux dai dettagli trasparenti, col due pezzi a fiori e col body vedo non vedo dai sensuali lacci sui fianchi, Tabria Majors dimostra come – l’essere sexy – non sia una questione di chili o di centimetri. Diventata famosa per aver posato nella campagna di Forever 21, Tabria è stata selezionata insieme ad altre 14 modelle per lo Swimsuit Issue, l’inserto dedicato ai costumi da bagno della rivista-icona Sports Illustrated (attualmente, è tra le 6 finaliste del casting). Sugli inizi della sua carriera, ha dichiarato di essere stata scoperta da un agente di Los Angeles proprio su Instagram, quando aveva a malapena 2000 followers. «Fino a qualche anno fa, tutto quanto fosse sopra la taglia 38 era considerato “plus size”. Ora, fortunatamente, i marchi moda hanno adottato parametri diversi: tra la 42 e la 46 si è considerate “curvy”, dalla 48 in su “plus size”. Dipende dal brand, in realtà. Io sono una taglia 48 e, sebbene il fashion industry continui ad essere dominato dalle taglie 38, ora inizia ad essere più inclusivo. E modelle come me hanno buone opportunità di lavoro», ha confessato Tabria Majors.

Dai social, messaggi importanti

Molto attiva nella promozione di un concetto di bellezza che esuli dai tradizionali canoni estetici, la Makors ha più volte detto che – sebbene finire sulle pagine di una rivista sia una grande esperienza – la cosa che per lei più conta è l’espansione della diversità all’interno dell’industria della moda. «Voglio continuare a rappresentare donne che sono state sotto-rappresentate», ha dichiarato. E, per farlo, Tabria usa soprattutto i suoi canali social. «Odio quando gli uomini ci provano con me, io mento dicendo di avere un fidanzato, e loro mi chiedono se possiamo essere solamente amici. Davvero pensate di poter mantenere una relazione platonica con me?», ha scritto sotto un’altra delle fotografie che la ritraggono in bikini. A dar prova di come, oltre che bellissima, Tabria Majors sia anche super ironica. Senza per questo dimenticare di lanciare importanti messaggi: «La sicurezza in sé non c’entra con l’essere belli e mostrarlo agli altri; è sentirsi bene nella propria pelle, senza aver bisogno di conferme dall’esterno», ha scritto a commento di una foto. «Non sono la più intelligente, la più bella, la più arguta; non ho il corpo migliore, non sono la modella migliore, sono noiosa… ma vivo al meglio che posso e lavoro duro per raggiungere i miei obiettivi», conclude.

Un post condiviso da Tabria Majors (@tabriamajors) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky