Caricamento in corso...
08 novembre 2017

Bricks in Florence, il festival LEGO sbarca a Firenze

print-icon
Un castello LEGO

Gli amanti dei mattoncini LEGO non possono non andare a Firenze questo fine settimana, dove si terrà il Bricks in Florence Festival: una due giorni piena di attività, eventi ed esposizioni incredibili.

Se si chiudono gli occhi e si pensa alla propria infanzia, sicuramente uno dei primi ricordi che viene alla mente è quello dei mattoncini LEGO: colorati, semplici da usare e di tutte le dimensioni, saranno i protagonisti del Festival che si terrà a Firenze questo fine settimana, l’11 e il 12 novembre.

LEGO a Firenze

C’è fermento a Firenze per l’inizio del Bricks in Florence Festival, la fiera dei mattoncini LEGO che promette di richiamare migliaia di persone da ogni parte d’Italia. Due giorni di mostre, esposizioni e divertimenti previsti per questo weekend, che vedono il popolare gioco protagonista di numerosi indimenticabili eventi. Teatro del festival è l’Obihall di Firenze dove non solo sarà possibile visitare la mostra dedicata ai LEGO, ma anche incontrare grandi artisti che con i celebri mattoncini hanno creato delle vere e proprie opere d’arte. Molte di queste sono addirittura inedite e saranno presentate per la prima volta proprio al Bricks in Florence Festival: volete un’anteprima delle realizzazioni? Una di queste ovviamente è il Duomo di Firenze, mentre l’altra è Roma Antica e ovviamente tutto è stato interamente costruito con i LEGO.

L’inizio della fiera

Il Bricks in Florence Festival apre i battenti sabato mattina alle 10, mentre chiuderà la sera alle 19. Il biglietto per gli adulti è di 7 euro, per i ragazzi sotto i 14 anni è 5, mentre fino a 6 anni si entra gratis; ci sono poi sconti per i gruppi e per chi ha la tessera soci Coop, tutti consultabili sulla pagina facebook ufficiale dell’evento, ToscanaBricks. L’Obihall sarà diviso in aree tematiche per meglio facilitare l’organizzazione della fiera e raggruppare così i numerosi eventi che vi saranno svolti: una sala sarà dedicata a Lego Technic, un’altra a Games & Lego Minecraft, ci sarà poi una mostra fotografica e una vasta area sarà invece dedicata alle numerose esposizioni che saranno portate a questa fiera dagli artisti. Non mancherà ovviamente un’area gioco per grandi e piccini che si vorranno cimentare con la costruzione di chissà quale città od opera d’arte.

La nascita dei LEGO

I LEGO sono nati nel 1949, ma nel 1958 assumono la forma che hanno ancora oggi. La storia della loro creazione somiglia in realtà molto a una favola: a inventarli è stato Ole Kirk Kristiansen, un falegname danese che aveva perso tutto nell’incendio della sua bottega, causato in modo accidentale dai due figli. Lungi dall’abbattersi, Ole si è rimboccato le maniche e ha iniziato a costruire giocattoli. Dopo aver creato un camioncino con piccoli pezzi in plastica, ha deciso di provare a fare il contrario: creare dei piccoli pezzi in plastica per mettere ai bambini di creare un camioncino. Piano piano sono stati migliorati e ancora oggi sono uno dei passatempi più amati non solo dai più piccoli, ma anche dagli adulti – che ovviamente si cimentano con costruzioni più complesse. I LEGO non sono però solo i mattoncini – anche se in molti li chiamano semplicemente così – ma si riferiscono piuttosto all’azienda danese. Che infatti negli anni ’70 ha tenuto a precisare: «La parola LEGO è un marchio speciale per tutti noi che lavoriamo nelle aziende del Gruppo LEGO. Apprezzeremmo di cuore che anche voi ci aiutaste a mantenerlo speciale, riferendovi sempre ai nostri mattoncini con le parole "mattoncini LEGO" o "giocattoli LEGO", e non semplicemente con "i LEGO". Così facendo ci aiuterete a proteggere un marchio del quale siamo molto orgogliosi, e che significa qualità in tutto il mondo».

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky