Caricamento in corso...
11 novembre 2017

Le 5 morti più misteriose di Hollywood

print-icon
Brandon Lee, Brittany Murphy, Heath Ledger

Suicidio, omicidio, incidente, overdose o malattia? Sono molti gli attori di Hollywood deceduti in circostanze misteriose e che ancora oggi fanno discutere sulle modalità della loro morte. Ecco i più famosi.

Quello che è capitato ad alcuni attori di Hollywood supera la sceneggiatura di qualsiasi film: alcuni di loro, infatti, sono morti in circostanze così tragiche e strane da sembrare non solo sospette, ma anche maledette. Ecco i cinque decessi che più hanno fatto scalpore del patinato mondo dello spettacolo.

Brandon Lee

Una delle morti più tragiche e assurde è stata quella dell’attore Brandon Lee, deceduto mentre si trovava sul set del film Il Corvo. Durante la scena in cui Eric Draven torna in casa e ricorda il momento della sua uccisione, la sua co-star nella pellicola, Michael Massee ha puntato contro il suo petto una pistola che avrebbe dovuto essere scarica, sparando il colpo che avrebbe portato alla morte Brandon. All’interno erano rimasti dei frammenti della pallottola usata in precedenza, uccidendolo. In molti sono ancora convinti che la sua non sia stata una morte accidentale e pensano sia stato assassinato da qualcuno – la mafia cinese per la precisione.

Bruce Lee

Anche il padre di Brandon Lee, Bruce, è morto in circostanze misteriose. Nel 1973 si disse che aveva avuto una reazione allergica a un farmaco, ma in molti erano convinti fosse stato avvelenato: ancora oggi, infatti, non c’è certezza che il decesso sia stato causato dalla reazione allergica. La scomparsa del figlio, vent’anni dopo, ha gettato ancora più ombre e dubbi su una storia che non aveva mai convinto del tutto l’opinione pubblica.

Marilyn Monroe

Anche la morte di Marylin Monroe è per molti un omicidio mascherato da suicidio. Ufficialmente l’attrice si è “probabilmente tolta la vita” a 36 anni con un’overdose di farmaci il 5 agosto del 1962 ma sono state molte le incongruenze su quanto accaduto. Il fatto che fosse l’amante dei fratelli Kennedy e che nella sua casa sparirono poi diversi documenti, ha gettato ancora più ombre sulla tesi dell’abuso volontario di farmaci.

Heath Ledger

Anche su Heath Ledger sono state raccontate leggende metropolitane riguardo la sua morte. L’attore è morto a causa di un mix letale di fermaci – probabilmente non voluto – e in molti hanno sostenuto la tesi secondo cui si sarebbe ucciso perché impazzito dopo il ruolo di Joker nell’ultimo film di Batman. Una teorie sempre rifiutata dalle persone che gli stavano accanto: nel suo caso è molto probabile si sia trattato davvero di un tragico incidente.

Brittany Murphy

Brittany Murphy è stata trovata morta nel 2009 nella vasca da bagno di casa sua. Le cause del decesso sono state attribuite a una polmonite non curata e a un’overdose di farmaci, cosa che spiegava quindi le numerose tracce di vomito presenti sulla scena. Cinque mesi dopo anche suo marito è stato trovato morto nella casa di Los Angeles: questo ha portato gli inquirenti a sospettare che le cause della scomparsa fossero da imputare a una muffa infestante che cresceva in casa e che avrebbe quindi avvelenato Brittany e suo marito. Non è mai stata trovata nessuna prova a sostegno di questa tesi.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky