17 novembre 2017

Kristen Stewart confessa:"Grazie al cinema ho trovato la mia identità"

print-icon
Kristen Stewart identità

Kristen Stewart è una delle attrici più interessanti del momento e malgrado i suoi trascorsi sentimentali controversi, riesce ad ottenere sempre più seguito grazie alle sue interpretazioni nei film. Lei stessa ha dichiarato che proprio grazie al cinema ha trovato la sua identità.

È diventata famosa grazie alla saga di Twilight, poi però la sua carriera è decollata e ora si sta dirigendo verso il cinema d’autore. Kristen Stewart ha abbandonato le vesti dell’eroina che vive tra i vampiri, per diventare se stessa: un cuore libero che si impegna per migliorare il mondo attraverso le arti performative. Il cinema per l’attrice non è solo un lavoro, ma è una vera e propria vocazione: per questo motivo da semplice attrice è diventata anche regista di cortometraggi ed è sempre più impegnata nel campo del cinema d’autore.

Il cinema: una ragione di vita

Il pubblico ha imparato a conoscerla anche grazie alla sua relazione con Robert Pattinson che ha ricalcato la trama della saga cinematografica, regalando una grande soddisfazione a tutti i fan. Poi la storia è finita e da quel momento la Stewart ha iniziato il suo lungo cammino che l’ha portata ad essere la donna che è oggi. Sia in ambito sentimentale, sia in ambito lavorativo, la star si è messa in gioco lanciandosi in nuove avventure e dimostrando a tutto il mondo come lei sia veramente uno spirito libero. Non ha avuto timore nemmeno di dichiararsi apertamente bisessuale e di mostrarsi in pubblico con le sue diverse compagne del momento. Oggi Kristen Stewart abita nel quartiere Los Feliz di Los Angeles, si muove a piedi, si veste la maggior parte del tempo con jeans strappati, sneakers e felpa, va agli incontri con gli autori presso la libreria del quartiere e passa il suo tempo al Cafè Figaro. Una vita normale tutto sommato, che non sembra di fatto quella di una star di Hollywood. Eppure lei di strada ne ha fatta dalla saga dei vampiri e negli ultimi film in cui ha recitato era diretta da Woody Allen per Café Society, Olivier Assays per Personal Shopper e Ang Lee per Billy Lynn. In alcune interviste con la stampa si è dichiarata molto soddisfatta dei risultati che sta raggiungendo, in particolare con la collaborazione con Woody Allen che reputa un vero genio. Kristen deve molto al cinema: anche se a volte la fama non è facile da gestire, a lei invece ha permesso di trovare la propria identità e di comunicarla al mondo senza alcun tipo di filtro.

Kristen Stewart: da attrice a regista

La star non ha paura di mettersi in gioco, questo l’ha ampiamente dimostrato con il suo look ribelle e fuori dalle righe, insieme alla sua vita sentimentale decisamente combattuta. Oltre ad essere un’attrice di successo, che si dirige sempre di più verso un cinema d’autore, Kristen Stewart si è lanciata anche nel mondo della regia, con un cortometraggio chiamato Come Swim. Il film è stato presentato a Cannes e racconta i vari stadi del dolore di un giovane trentenne, fino a quando non si ritrova sul fondo dell’oceano. Nel suo lavoro la star ha voluto lanciare anche un messaggio ecologista, riuscendo a condensare in pochi minuti una molteplicità di metafore, concetti e riflessioni. Di certo, il primo lavoro di Kristen Stewart come regista rappresenta in parte la sua personalità controversa, introspettiva e riflessiva, ma sembra che abbia raggiunto anche in questo modo il suo obiettivo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky