24 novembre 2017

Monica Bellucci: "La bellezza è un dono, ma bisogna saperlo usare"

print-icon
Monica Bellucci bellezza

La splendida Monica Bellucci ha dichiarato che secondo lei la bellezza è un dono, ma bisogna saperlo usare altrimenti rischia di diventare un boomerang. La star che ha conquistato anche il pubblico francese rivela così in parte se stessa e le sue riflessioni più intime.

Monica Bellucci è diventata famosa per la sua bellezza e per il suo talento come attrice. Più di tutto però ha conquistato il pubblico italiano e francese grazie al suo charme irresistibile. Non è un caso infatti che sia stata l’unica italiana ad essere nominata madrina del Festival di Cannes e ad aver acceso le luci degli Champs Élysees. Ora la star è uscita alla scoperto e ha rivelato che cosa ne pensa della bellezza, che secondo lei è un dono, ma bisogna saperlo usare. Nella sua carriera la Bellucci ha dimostrato sempre una grande consapevolezza e una grande eleganza, confermando in questo modo la sua posizione.

Essere belle non è sempre facile

Durante un’intervista alla stampa in occasione del Monte Carlo Film Festival, la bella attrice italiana ha rivelato che cosa ne pensa della bellezza, suscitando una grande ammirazione tra i suoi fan. Monica Bellucci è convinta che in particolare per un’attrice, la bellezza sia un grande dono che però deve essere utilizzato in modo intelligente e consapevole. In caso contrario rischia di rivoltarsi come un boomerang. Forse la star si riferiva ad altre attrici che nel corso della loro carriera non hanno saputo gestire la loro bellezza in modo maturo, perdendosi poi nei meandri della celebrità. Al contrario lei invece è riuscita ad arrivare a oltre 50 anni con uno charme, un’eleganza e appunto una bellezza senza precedenti. Così tanto che anche il pubblico francese l’ha apprezzata come una vera diva d’altri tempi e l’ha fatta diventare un’icona di eleganza nazionale. Sempre pacata e molto raffinata, la Bellucci non è mai eccessiva in nessuna situazione, nemmeno quando parla di sé o esprime la sua opinione.

Monica Bellucci e le figlie: che cosa significa essere donna

Monica Bellucci ha due figlie Deva e Léonie Cassel, entrambe avute dalla relazione con l’ex marito Vincent Cassel, sex symbol e divo del cinema francese. L’attrice crede fortemente nel femminismo e nella femminilità, sostenendo che essere donne sia una forza, più che una debolezza. Così ha cresciuto le sue due figlie in modo da prepararle al mondo e alla vita: malgrado il dolore vissuto per la fine del rapporto con suo marito, Monica Bellucci ha sempre dato un insegnamento di valore a Deva e Léonie. Lei a oltre 50 anni si sente una donna viva ed è consapevole che la bellezza sia un’arma a doppio taglio, bisogna saperla gestire, ma ci si deve anche parare dagli attacchi delle persone che ti circondano. Così le sue due figlie sono cresciute decisamente cosmopolite: parlano 5 lingue, viaggiano insieme a lei, si adattano a dormire in ogni luogo che sia un albergo a 5 stelle oppure un alloggio diverso e affrontano i cambiamenti con grande maturità e forza d’animo. Mamma Monica è riuscita insomma a trasmettere quell’amore che ti permette di essere forte e sicuro di te stesso in ogni situazione. Rispetto per se stesse e flessibilità: queste potrebbero essere le parole chiave dell’insegnamento dell’attrice, tutte cose che ha già provato sulla sua pelle e che non afferma solo per sentito dire o perché sono nozioni apprese. La sua grande esperienza nel lavoro e nella vita si vede!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky