28 novembre 2017

Cate Blanchett: "Un mondo senza donne sarebbe molto noioso"

print-icon
Cate Blanchett donne

Secondo la bellissima Cate Blanchett, immaginare un mondo in cui le donne vengono escluse sarebbe molto noioso. Insieme ad alcune colleghe, come Natalie Portman, la star di origini australiane sta combattendo una battaglia per il riconoscimento dell’uguaglianza tra uomini e donne.

Considerata una delle donne più affascinanti di Hollywood, la bellissima Cate Blanchett è un’icona di bellezza e talento, sempre pronta a far sentire la sua voce. Dopo aver trascorso un’infanzia non semplice, sostenuta però sempre dalla grande forza della madre, la Blanchett da anni sta combattendo una battaglia insieme ad alcune sue colleghe per il riconoscimento della piena uguaglianza lavorativa tra uomini e donne.

Cate Blanchett dice no ad un mondo senza donne

La vita di Cate Blanchett dimostra ancora una volta che non tutte le star di Hollywood hanno vissuto una infanzia stellata: lei in prima persona ha dovuto rimboccarsi le maniche, investendo sul suo talento e cercando di dare un aiuto alla sua famiglia. Tutta la sua forza è stata ripagata e oggi è considerata una delle attrici più richieste di Hollywood, dotata di un talento interpretativo che farebbe invidia ai grandi nomi del passato. Oltre a dedicarsi alla carriera e alla sua famiglia, la Blanchett non dimentica di usare la sua voce per parlare i temi che le stanno molto a cuore, come l’uguaglianza tra uomini e donne. La star di Hollywood ha rivelato di nutrire una grande fiducia nei confronti delle sue colleghe, tra cui Reese Witherspoon e Natalie Portman, che con grande dedizione nella produzione cominciano a facilitare il lavoro di tutte le donne. Questa battaglia a tinte femminili non ha però l’obiettivo di denigrare gli uomini, quando di includere maggiormente le donne nelle piccole e grandi conversazioni che si tengono ad Hollywood: che mondo noioso sarebbe senza il gentil sesso?

Cate e la sua vita da mamma e attrice

L'esordio cinematografico di Cate Blanchett è arrivato nel 1997 con il Paradise Road di Bruce Beresford, nel quale ha interpretato il ruolo di un'infermiera: e nello stesso anno si è anche sposata con Andrew Upton, sceneggiatore e regista, con il quale ha avuto tre figli maschi. Poco dopo le nozze, Cate è volata in Inghilterra per girare il film che ha fatto decollare la sua carriera, Elizabeth di Shekar Kapur: per il suo ritratto della celebre monarca inglese, l'attrice ha vinto il suo primo Golden Globe, numerosi altri premi e la prima delle sue sei nomination all'Oscar. Il suo talento interpretativo è fuori dal comune e le ha permesso di recitare in film molto diversi tra loro, facendo innamorare il pubblico del suo viso dai tratti angelici, ma decisi. Anche dopo aver superato i 40 anni, l’attrice ha rivelato di sentirsi molto soddisfatta del suo lavoro e delle numerose opportunità che le vengono offerte dai registi: non è vero che è necessario essere giovani per riuscire a lavorare. Icona di eleganza ed intelligenza, la sua vita è un autentico capolavoro che condivide con i suoi ragazzi e il compagno della sua vita. Oltre a lavorare molto, la Blanchett non ha mai tolto del tempo al suo ruolo di madre: la favola della buonanotte è una tradizione a cui non potrebbe né vorrebbe mai rinunciare per nessun motivo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky