29 novembre 2017

Margot Robbie confessa: "Fatico a gestire lavoro e vita privata"

print-icon
Margot Robbie confessa: "Fatico a gestire lavoro e vita privata"

Margot Robbie è un’attrice e un’imprenditrice di grande successo, ma anche una brava moglie pazzamente innamorata del maritino Tom Ackerley. La sua agenda ricchissima di impegni la porta spesso a perdere l’equilibrio tra vita privata e lavoro. Qual è il suo segreto per combattere l’ansia da domenica e, soprattutto, per tenere duro anche quando si trova sul punto di gettare la spugna?

Margot Robbie è come noi, e sente la fatica di dover dare sempre il 100% in ogni ambito della sua vita, pur non avendone il tempo. Lei, donna impegnata, assediata dai paparazzi e produttrice per la Lucky Chap, che ha fondato assieme a un partner di fiducia, vive la vita sul filo dell’esaurimento, e non è sempre facile.

Margot Robbie: il suo segreto per tenere duro

Nel corso della sua più recente intervista con Vogue Australia, Margot Robbie ha espresso tutta la sua frustrazione nel dover combinare una vita privata sana e un lavoro che, potendo, occuperebbe ogni istante della sua giornata. «Gestire gli affari richiede tempo ed è una grande fonte di stress, ma regala anche immense soddisfazioni. Ci sono alcuni momenti in cui mi sento di essere sul punto di gettare la spugna, e penso: non posso più andare avanti così». Il lavoro porta via tempo a tutto il resto: «Mi sono persa moltissime cose: non vado quasi più in vacanza, mi sono persa i matrimoni di tutti, e i compleanni. A casa non ci torno da un anno, e da allora non vedo i miei migliori amici. Mio nipote». Margot Robbie è cresciuta in fretta, e in pochi anni si è resa conto che il mondo del lavoro non scherza affatto: «Mi sono resa conto in fretta che se non puoi badare a te stessa, allora probabilmente non sei in grado nemmeno di prenderti cura degli altri. Nella vita, conta davvero trovare un qualche tipo di equilibrio personale». Recitando nella stessa soap per tanti anni, Neighbors, Margot Robbie si è resa conto che dalla vita voleva qualcosa di più: «Questione di carattere: dal mio punto di vista puoi recitare nella stessa soap anche per 17 anni, e se ti piace puoi vivere bene, trovare uno stile di vita stabile e sereno, ma per quanto mi riguarda era soffocante».

Nessun rimpianto

Bilanciare sentimenti e lavoro è difficile, ma non per questo Margot smetterà mai di tentare: «Se penso a dov’ero 10 anni fa, ai tempi di “Neighbors”, è pazzesco. Il tempo è volato, e allo stesso tempo sono successe così tante cose. Sono entusiasta di dove mi trovo adesso, di quello che ho fatto per la mia carriera. Non ho pentimenti, non rimpiango niente, tutte le esperienze che mi hanno resa ciò che sono mi hanno formata nel carattere e nella professionalità». Già all’età di 8 anni, Margot Robbie aveva il business nel sangue. Ne ha discusso con l’Express qualche tempo fa: «Mi piaceva stare al centro dell’attenzione, quindi adesso magari sembrerò un po’ nerd, ma quando ero piccola organizzavo spettacoli nel salottino di casa per gli ospiti. Facevo spettacoli di magia, inventavo i miei trucchi. Se qualcuno mi chiedeva il segreto dietro qualcuno dei miei giochi, doveva pagare. E il mio tariffario era ancora più salato dei prezzi da estorsione che facevo per assistere ai miei spettacoli».

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky