29 novembre 2017

X Factor 2017: i Maneskin spiegano che cos'è il coattizer

print-icon

Volete sapere che cosa sia il coattizer? Ce lo spiegano i creatori dello stesso, ovvero i Maneskin: la loro dichiarazione ai microfoni di X Factor 2017 è troppo divertente. Non potete perdervela!

Durante l’ultima puntata di X Factor 2017 qualcuno ha citato il coattizer: stiamo parlando di Manuel Agnelli, il coach dei Maneskin, ovvero coloro che hanno inventato il concetto stesso di “pedale della coattaggine”.

I Maneskin e il coattizer: solo loro ce l’hanno

A X Factor 2017 ce l’hanno solo loro: stiamo parlando del coattizer, un termine che non troverete sul dizionario, ma che è scritto a caratteri cubitali nella mente e negli atteggiamenti dei Maneskin. Che cos’è? Sentiamo la dichiarazione dei quattro ragazzi romani durante un momento del Daily, in onda ogni giorno dal lunedì al venerdì alle 19.40 su Sky Uno. “Parla Er Cobra”, dice Damiano dei Maneskin, riferendosi a Thomas, il chitarrista dal ciuffo ribelle che parla poco, ma quando si fa sentire è davvero molto divertente. “Siccome non esistono pedali che definiscano la nostra essenza” dice il 17enne “il coattizer è l’unico pedale che funziona e viene dal cuore” conclude, battendosi la mano sul petto tra le risate generali dei compagni. Avete capito che cosa sia il coattizer? Ancora no? Ci viene in aiuto anche Victoria, la pimpante e determinata bassista dei Maneskin che, di recente, si è raccontata anche ai microfoni di Freeda. “Noi non usiamo pedali, usiamo solo il pedale del coattizer” esclama verso la videocamera “e sta qui dentro” riassume, indicando anche lei il suo cuore, seguita da Ethan, il silenzioso batterista che sta facendo sempre più progressi stando alle parole di Manuel Agnelli. Ma ora, silenzio, la parola passa al vulcanico e stravagante leader della band, Damiano, che ci tiene a mettere tutti i puntini sulle “i” e a dare una definizione ancora più esaustiva del termine “coattizer”. “Ti fa salire al rivoluzione” dice carico il 18enne e prosegue dicendo “…tipo che se ti trovi una vetrina davanti ti verrebbe voglia di dare una ‘capocciata’”. Un esempio abbastanza peculiare, diciamo così, ma il ragazzo prosegue delineando una realistica descrizione di una scena dove il pedale del coattizer è stato sicuramente attivato. “Quando tiri fuori il braccio dalla macchina perché uno ti ha superato e gli dici ‘le cose’. Là hai attivato il coattizer” spiega tra le risate dei ragazzi. Infine, un’ultima istantanea: “Oppure quando sei al ristorane e chiami il cameriere (fischia n.d.r) e gli dici ‘Giovane!’, oppure, ‘Maschio!’, ecco quello è il coattizer”. Ora avete capito?

I Maneskin verso il sesto Live: pronti a tutto

Il sesto Live sarà un banco di prova non indifferente per tutte le squadre dei giudici, visto che la doppia eliminazione potrebbe azzerare anche più squadre presenti al Live. Manuel Agnelli? Ha ancora due gruppi piuttosto solidi, come i Maneskin e la loro verve originale, “da coatti” come dicono loro, che non hanno mai sbagliato un Live né rischiato un ballottaggio. A differenza dei loro compagni, i Ros, per ben due volte salvati dal pubblico grazie al Tilt. I ragazzi romani, così come i loro compagni toscani, dovranno dare il tutto e per tutto alla prossima puntata, in onda domani 30 novembre alle 21.15 su Sky Uno: coattizer attivato ai massimi livelli.

gif

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky