01 dicembre 2017

Kendall Jenner shock: la top model vuole una pistola

print-icon
Kendall Jenner shock

Negli Stati Uniti sono molte le persone che tengono un’arma in casa e anche Kendall Jenner ha deciso di comprarne una. Kim Kardashian è però intervenuta nella discussione, sconsigliandole di fare questa scelta.

A volte le dichiarazioni di Kendall Jenner sorprendono i suoi fan, che non capiscono se scherza o dice sul serio. Come in questo caso, in cui ha ammesso candidamente di volere una pistola.

Una pistola per sentirsi sicura

A volte Kendall Jenner dice delle cose sorprendenti, anche se in senso negativo. Stanno creando molto scalpore le sue recenti dichiarazioni: la modella ha ammesso di volere una pistola per difendersi, e ha parlato con Khloé dell’eventualità di recuperarne una. «Hai mai sparato?», ha chiesto la bionda Kardashian alla sorella. «Sì, sono andata con Scott». Kendall è ossessionata dalla sicurezza, e ha paura che qualcuno possa entrare in casa sua di soppiatto, com’è già successo l’anno scorso. Dopo una festa, le sono stati rubati dalla stanza da letto gioielli per migliaia di dollari: per questo ha deciso di vendere l’abitazione e non mettere più piede in una dimora che non reputa sicura per la sua persona. La modella sta quindi pensando di comprare una pistola e tenerla in casa. «Devi andare a provarla, tenerla in mano e capire quale sia la più comoda per te», le ha consigliato Khloé. Questa conversazione è stata registrata durante un episodio del reality show Al Passo con i Kardashian: e ovviamente non esiste puntata senza che Kim intervenga e dica la sua.

Le riflessioni di Kim

Kim Kardashian non è mai stata una fan delle armi. Non le piacciono ed è contraria al fatto che Kendall ne possegga una. Di fronte alle spiegazioni di Khloé – che ha provato a convincerla dicendo che la sorella vive da sola, che vari stalker la perseguitano e che sta iniziando a sentirsi insicura – la reazione di Kim è stata gelida. «È per questo che hai le guardie del corpo». Khloé ha provato a spiegare il suo punto di vista, confidando che le piacerebbe sapere qualcosa di più sulle armi e che vorrebbe imparare a difendersi nel caso ce ne fosse bisogno. «Non pensi che quando ti hanno rapinata a Parigi, se avessi avuto una pistola avresti saputo cosa fare?», le ha chiesto di rimando Khloé. «Non gli avrei mai sparato – ha detto Kim Kardashian – Erano tre contro una, o sei, o sette, chi lo sa. Non lo sapevo nemmeno. Non c’era modo di tirarmi fuori da quella situazione. Non sono mica Lara Croft». Ma la cosa peggiore per Kim, è che la pistola dovrebbe essere tenuta all’interno dell’abitazione, dove vivono anche i suoi bambini. «Le armi non sono nelle mie corde, e non sarei per nulla a mio agio a tenerle con i miei figli in giro per casa».

La rapina a Parigi

Kim Kardashian ha subito una rapina molto violenta a Parigi lo scorso anno, quando un gruppo di uomini si è introdotto nella sua stanza d’albergo derubandola dei gioielli e di migliaia di dollari. Da allora è ossessionata dalla sicurezza – tanto che la sua villa è sorvegliata giorno e notte da agenti – e non ha mai più messo piede nella capitale francese.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky