13 dicembre 2017

Rihanna confessa: "Da adolescente ero un'emarginata"

print-icon
Rihanna

Quando Rihanna afferma che la moda dovrebbe essere uno strumento di inclusione, sa perfettamente quello di cui sta parlando. La splendida popstar del nostro cuore e dei nostri ombrelli ha raccontato la sua personale esperienza con la moda e con l’emarginazione, episodi di vita vissuta che l'hanno formata e l’hanno fatta crescere in fretta.

Quando Rihanna ripensa alle sue origini bajan, lo fa con dolceamara malinconia. L’infanzia è sempre un ricordo magico, ma una famiglia difficile e il razzismo nei suoi confronti le hanno insegnato molto in fretta che la vita non è semplice quanto sembra. Ecco perché, tutto sommato, i suoi ricordi sono positivi: per sua personalissima ammissione, senza le Barbados e “il battesimo di fuoco” delle scuole frequentate lì, RiRi afferma che non ce l’avrebbe mai fatta a diventare famosa.

RiRi: una donna con la corazza (letteralmente)

Nel corso di una delle sue più recenti interviste per il W Magazine, Rihanna ha riportato alla mente i vecchi tempi andati, belli o brutti che fossero, e ha parlato della sua esperienza con le scuole superiori: «Ai tempi, ero una ragazza molto solitaria. Un’emarginata, si può dire. Non praticavo sport, ma frequentavo un programma para-militare. Facevo solo quello. Le piccole cose che si imparano in un corso del genere rimangono con te, ti accompagnano per tutta la vita,» Avete capito bene: Rihanna ha un passato da soldatessa, proprio come Gal Gadot e tante grandi donne dello star system. «Quel periodo ha influenzato anche il modo in cui allineo i miei prodotti da bagno, dal più alto al più basso». C’è una cosa in particolare che la popstar porta con sé di quel periodo: «La disciplina. La disciplina è una cosa che ti accompagnerà sempre. Mi piaceva molto, e in molti aspetti ho mantenuto diverse abitudini che ho acquisto in quel periodo. Mi piace riuscire a immergermi nel mio personaggio in fretta e poi, all’improvviso, uscirne e piazzarmi sul divano a guardare la TV».

La moda come pretesto per includere tutti

Nonostante il suo rigoroso passato militare, Rihanna afferma con certezza che la moda e il make-up sono elementi imprescindibili della sua vita. Riti quotidiani mai noiosi, che riescono a farla sentire bella e speciale anche quando il resto del mondo non ci riesce. «Tutto, per me, dev’essere divertente. Ogni giorno sbrigo un sacco di faccende, e se non riesco a divertirmi alla fine mi sembra sempre che sia tutto forzato. Mi appassiono alle cose che mi fanno divertire». Ecco perché Fenty Beauty è una delle linee di cosmetici più popolari del 2017 e una delle grandi invenzioni di quest’anno. Accanto a questo grandioso progetto che “include” tutte le donne, c’è la linea fashion Fenty Puma: una linea che non faccia sentire nessuno emarginato, come si è sentita lei alle scuole superiori: «Voglio creare abiti per ogni tipologia di corpo. All’inizio era particolarmente intenzionale, specialmente quando ho iniziato con River Island, Poi sono passata a Fenty Puma, e avevo così tanta libertà! Voglio che tutte le mie ragazze abbiano un pezzo unico da indossare. Giocare con le silhouette. Fidatevi, anche io ho sempre bisogno di avere un outfit per quelle giornate in cui mi sento grassa. Voglio comunque sentirmi a mio agio!»

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky