19 dicembre 2017

Margot Robbie rivela: "Il matrimonio mi ha scombussolato la vita"

print-icon
 Margot Robbie rivela: "Il matrimonio mi ha scombussolato la vita"

Non è facile combinare la produzione di oltre dieci film, l’apparizione in alcuni di essi e una vita matrimoniale sana e felice. Lo ha capito in fretta Margot Robbie, che in quanto a impegni potrebbe quasi competere con il Presidente degli Stati Uniti. La star, che ha ottenuto una nomination all’Oscar per il suo acclamatissimo ruolo in “I, Tonya”, rivela che la sua vita privata, in realtà, non funziona così bene come la sua carriera.

L’aveva già ammesso a più riprese: Margot Robbie è talmente sommersa di impegni da non avere tempo di fare visita ai suoi in Australia, aver posticipato la luna di miele e trovarsi seriamente in difficoltà con la sua relazione privata. Non per questo il suo matrimonio con Tom Ackerley, notizia freschissima, sembra a rischio. Ma perché non ti fermi un attimo, bella Margot?

Margot è “sommersa di lavoro”

Per sua stessa ammissione, Margot ha affermato di indossare la vera nuziale solo nel weekend, perché ha troppa paura di perderla sul set o tra un impegno e l’altro. Nel corso di un’intervista con lo Stellar, la star di 27 anni ha ammesso di avere qualche problema a combinare gli impegni di Los Angeles al suo spirito da australiana fino al midollo. I suoi continui impegni l’hanno portata a trascurare la sua famiglia, e restare lontana dalla sua amata terra, che non vede dal dicembre del 2016. Lei e Tom si sono trasferiti da Londra a Los Angeles per mantenersi più vicini ai loro impegni, ma il problema permane: Margot sente di non poter considerare “casa” il luogo in cui abita. Anche adesso che ha comprato, e non deve più trascorrere mesi di fila in un appartamento airbnb o in una stanza d’albergo, Margot fatica a “sentirsi a casa”.

«Attualmente risiedo a Tinseltown,» ha puntualizzato la stella di “Suicide Squad” alla rivista, «Ma è difficile mettere radici lì. Penso che essermi sposata abbia scombussolato le cose». Margot, che da oltre un anno non rivede l’Australia, sembra inconsolabile: «Non ho mai trascorso così tanto tempo lontana da casa, e mi sta uccidendo. Solitamente riuscivo a ritagliarmi qualche giorno una volta ogni due mesi. Adesso, mi mancano quei piccoli, grandi momenti di incontro in famiglia e tra amici». C’è anche qualcos’altro che manca alla vita di Margot: «In realtà, mi mancano anche le piccole cose. Oltre a essermi persa compleanni e anniversari, mi perdo anche le piccole cose. Parlo per esempio dei Burger Rings, o dei Nutri-Grain. Insomma, non vedo l’ora di tornare!» La star fa riferimento a brand specifici presenti unicamente in Australia, prodotti con cui è cresciuta e a cui, probabilmente, non si sente di voler rinunciare.

La sua Australia

Non è la prima volta che Margot Robbie parla della sua Australia con una punta di nostalgia. Ne aveva discusso anche per il Variety, accanto a Jake Gyllenhaal: «Vivere lontani dalla propria terra, l’Australia, è una sensazione dolceamara. Mi mancano tutti, tutti quanti. Però, il fatto di essere così lontana da loro mi permette di separare con chiarezza lavoro e vita privata. Certo, sono intrinsecamente legati, soprattutto perché l’unica cosa che voglio fare, tutto il santo giorno, è lavorare. Tuttavia, diventare famosi all’età di Tonya, senza una specifica rete di supporto di amici e parenti, senza porsi dei limiti e dei confini… Quello sì che sarebbe stato difficile».

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky