Kim Kardashian e il suo gatto persiano

Mercy era il persiano bianco di Kim Kardashian: piccolo, tenero, e con lo sguardo dolce tipico dei cuccioli, è stato purtroppo molto sfortunato. Prima è stato dato a un’amica di Kim, poi si è scoperto che aveva una grave malattia. Insomma, una vera e propria tragedia.

Non è stato con lei per molto tempo, ma in molti ricordano il tenero gattino bianco di nome Mercy che ha fatto compagnia per poco a Kim Kardashian: il cucciolo, di razza persiana, era diventato in breve una star di Instagram come la sua padrona. Ecco cos’è successo.

Mercy, lo sfortunato persiano bianco di Kim Kardashian

Tra le tante star che nella vita hanno avuto uno splendido gattino c’è anche Kim Kardashian: sono in pochi a ricordarlo, ma la regina dei reality ha ricevuto nel 2012 un piccolo persiano di nome Mercy dall’allora fidanzato Kanye West. Felice come non mai, Kim ha iniziato a occuparsi del micio, facendolo diventare in breve tempo una star di Instagram (un po’ come i gatti di Taylor Swift): d’altra parte non è stato difficile visto che Mercy era un bellissimo persiano bianco dall’aria dolce e tenera. Un mix vincente per un gatto, di cui però parliamo al passato perché purtroppo Mercy è morto poche settimane dopo essere stato adottato. Poco dopo che Kanye West ha regalato il persiano a Kim, la regina dei reality ha scoperto di essere allergica e quindi ha regalato il gatto a un’amica di famiglia. “Ero completamente innamorata di Mercy e tutto quello che volevo era prendermene cura, ma non credo fosse sicuro per me ricorrere alle punture”, ha detto Kim Kardashian, riferendosi al fatto che molte persone allergiche ai gatti e ne hanno uno in casa fanno periodicamente delle punture per non sentirsi male. Purtroppo le disavventure per il piccolo Mercy non erano finite lì: nonostante l’amica di Kim se ne stesse prendendo cura, è morto poco tempo dopo. “In un paio di settimane Mercy si è ammalato gravemente e Sidney l’ha portato immediatamente dal veterinario. Hanno scoperto che aveva un problema allo stomaco di cui non eravamo a conoscenza. Povero piccolo Mercy, è morto il giorno dopo”. Una vera e propria tragedia, aggravata dal fatto che l’amica di Kim Kardashian aveva perso da poco un altro gattino e proprio per quel motivo aveva accettato di buon grado di prendere Mercy in casa.

Kim Kardashian accusata di maltrattamento verso gli animali

Nel 2010 Kim Kardashian è stata al centro di una bufera scatenata dagli animalisti per un comportamento giudicato non corretto con un gatto. La regina dei reality aveva pubblicato sui social network una foto che la ritraeva con un grosso micione nero: fin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che Kim lo aveva preso per la collottola e per questo è stata accusata di maltrattamento verso gli animali. Visto il putiferio che si era creato in seguito a questo scatto, Kim Kardashian ha pubblicato una nota sul suo sito ufficiale in cui spiegava come erano andate esattamente le cose: “Ieri ero alle prese con un servizio fotografico insieme ad un adorabile gattino nero ed ho caricato questa foto su Twitter. Ho ricevuto molte critiche per il modo in cui tenevo il gatto, ma state tranquilli, il proprietario ed il veterinario erano sul set e mi hanno mostrato come si prendeva. Il gatto non è stato maltrattato in alcun modo e sta benissimo. Io amo gli animali e non farei niente che possa fargli del male”.  

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005