08 febbraio 2017

La dieta di Kim Kardashian

print-icon
kim

Kim Kardashian segue una dieta per riuscire a tornare nel suo peso forma dopo le due gravidanze. Un regime alimentare non troppo restrittivo che unito ad un costante allenamento fisico ha permesso alla bella Kim di perdere 30 chili in poco tempo.  Ha ritrovato così il sorriso, la tranquillità e il suo peso forma!

Kim Kardashian, la reginetta dei reality, influencer e nota a tanti, è riuscita a perdere i chili in più presi durante la sua seconda gravidanza, ma come ha fatto? Qual è la dieta di Kim Kardashian? Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa mangia e perché.

 

I problemi di peso per Kim Kardashian

Per Kim Kardashian la forma fisica è tutto: lei guadagna col suo corpo, lavora con l’immagine e non ha mai nascosto il fatto di essere ricorsa alla chirurgia estetica per diventare sempre più bella. Negli ultimi anni però a causa delle due gravidanze così vicine, il corpo ha subito delle variazioni di peso che hanno causato anche dei disagi psicologici alla povera Kim. Infatti si vocifera che dopo la sua prima gravidanza il marito Kanye West e la madre l’abbiano rinchiusa in casa proprio perché troppo grassa, e mostrandosi in pubblico con quei chili di troppo avrebbe demolito la sua immagine così perfetta.

 

Ma Kim Kardashian non è solo bella, ha anche un carattere forte, e dopo entrambe le gravidanze è riuscita a perdere i chili di troppo grazie ad una dieta dimagrante.

 

La dieta di Kim Kardashian

Entrambe le volte, Kim Kardashian ha dichiarato di seguire la dieta Atkins, una dieta dimagrante non troppo restrittiva che si basa sulla diminuzione dei carboidrati, non sulla loro completa eliminazione dal regime alimentare.  Ed era la dieta giusta per Kim che ha iniziato proprio in pieno periodo di allattamento e non voleva inoltre rinunciare al gusto del buon cibo.

 

Il piano di base include tre gruppi di alimenti: le proteine (uova, pollo, tacchino, pesce), divise in 6 porzioni giornaliere, che servono a rinforzare la massa muscolare; i carboidrati ricchi di fibre, incluse le verdure ( da 6 a 8 porzioni al giorno), la frutta secca, i frutti a basso contenuto di zuccheri ( melone, ciliegie e bacche) e volendo anche una porzione di riso integrale; i grassi “buoni”, ossia i grassi insaturi, quelli contenuti nella frutta secca e nell’avocado (3 porzioni al giorno). Sono completamente aboliti gli alcolici, i cibi fritti e i carboidrati raffinati. La cosa importante è non superare le 1800 kcal al giorno. Oltre ai pasti principali sono compresi anche due spuntini, uno al mattino e uno al pomeriggio.

 

Kim Kardashian e la dieta sui social

Kim Kardashian è molto attiva sui social. È tra i vip con più followers, i suoi profili Instagram e Snapchat contano milioni di fans. E cosa ha fatto la bella Kim? Ha condiviso ogni suo pasto e ogni suo progresso con i suoi ammiratori, le foto dei piatti con le pietanze a confronto con il piatto della figlia North, la bilancia elettronica col peso raggiunto. Senza contare le foto scattate prima dell’allenamento fisico. Eh sì, perché Kim Kardashian non solo ha iniziato una dieta, ma ha anche un programma di allenamento abbastanza fitto, visto che i risultati sono arrivati quasi subito. Infatti ha perso ben 30 chili in poco tempo, e tutto ciò è stato possibile solo unendo una regolare attività fisica ad un regime alimentare controllato.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky