Gwyneth Paltrow e i 4 miti da sfatare sulla dieta perfetta

Quando la dieta diventa un’ossessione a cui non possiamo più resistere, e il desiderio di dimagrire è talmente forte da annebbiare le nostre necessità vitali – è allora che ci rendiamo conto di aver bisogno di una guida in questo strano viaggio verso la salute e la bellezza. Uno dei massimi esempi online di questa fissazione dietetica è, secondo alcuni esperti nutrizionisti, il blog di Gwyneth Paltrow.

Non passa giorno in cui qualcuno non alzi la voce per proclamare l’uscita di una nuova dieta, la dieta “perfetta”, detossinante, dimagrente, anti-invecchiamento e che ci permetterà di non ammalarci mai più: ormai lo abbiamo capito. Se questa dieta miracolosa esistesse davvero, probabilmente avremmo già smesso di cercarla! Come possiamo capire se la dieta che stiamo seguendo è corretta?

Diete paleo, senza glutine, alcaline, mangiare pulito… dove andremo a finire?

Ormai è chiaro che secondo alcune celebrità, nel mondo di Hollywood e su Internet, sia in atto la cospirazione degli zuccheri e il colpo di stato dei carboidrati, e che ogni nuovo prodotto reclamizzato in TV si trovi lì come uno specchietto per le allodole, punto ad avvelenarci lentamente. Ecco perché ogni giorno nascono nuove diete che millantano poteri speciali, proprietà mistiche e si autoproclamano elisir di lunga vita. La verità, secondo i nutrizionisti, è ben diversa. Dovremmo evitare di ricorrere a diete drastiche ed estreme, che portano risultati rapidi (e non destinati a durare), e adottare invece i piccoli grandi cambiamenti che, sul lungo periodo, faranno la differenza sul nostro corpo. Ecco i 4 miti da sfatare sulla dieta perfetta, ovvero quella troppo bella per essere vera:

Le diete detox? Non esistono

Secondo il nutrizionista Anthony Warner, titolare del blog “The Angry Chef” fondato nel 2015, dovremmo smettere di cercare la dieta detossinante. “In relazione alla nostra biologia? Non ha alcun senso. Non esistono prove scientifiche che un cibo possa rimuovere le tossine dal nostro corpo”. Warner descrive la dieta detossinante come uno dei più grandi inganni della società moderna, nata soprattutto dal costante bombardamento dei media secondo il quale gli esseri umani non sarebbero mai stati esposti a così tanti “agenti chimici” come in questo periodo. Le diete detossinanti separano le sostanze chimiche “buone” da quelle “cattive”, ovvero innaturali. Ma di fatto non esistono prove che l’essere umano sia esposto ad una quantità di chimica senza precedenti. “Tutto l’opposto, l’uomo non è mai stato così sano come negli ultimi tempi. Viviamo più a lungo, ci ammaliamo di meno e mangiamo cibo meno contaminato”.

Tutti i cibi processati ci fanno male? Falso

La demonizzazione dei cibi processati industrialmente è parte integrante del concetto di cibo “tossico” da cui dovremmo liberarci. Secondo Warner, è vero che bisognerebbe rispettare una dieta bilanciata, ma il concetto stesso di “mangiare pulito” (clean eating) va oltre tutto questo, classificando gli alimenti in “buoni” e “cattivi”: “Stiamo lentamente deteriorando il nostro rapporto con il cibo”. Inoltre, se volessimo rinunciare al cibo processato industrialmente, dovremmo rinunciare a tutto: “Legumi, fagioli, quinoa, riso, farina, latte, yogurt: è tutto processato. Se volessimo mangiare solo cibo che non è passato per l’industrializzazione, passeremmo tutto il giorno a pressare le olive, macinare farina e conservare alimenti”.

Gluten Free = Più sano? Falso

Warner si rivolge esclusivamente a chi mangia senza glutine pur non soffrendo di problemi alimentari. “Il frumento è parte integrante della nostra dieta, e non dovrebbe essere in alcun modo escluso dalla nostra alimentazione quotidiana, quando possibile. Non mangiare il pane perché contiene carboidrati? È vero, ma è anche una delle nostre più grandi fonti di proteine, fibre e vitamina B. Insomma: solo perché ti fa dimagrire non significa che sia più sano”.

L’olio di cocco fa dimagrire? Falso

Nell’epoca dei super-alimenti come le bacche di goji, l’avocado e quant’altro, uno dei cibi meno “super” di tutti è anche uno dei preferiti di tutti i guru della dieta sana: l’olio di cocco. Madonna e Miranda Kerr ne mangiano diversi cucchiai al giorno come un supplemento alla loro dieta, e anche Jennifer Aniston lo usa per dimagrire. “L’olio di cocco contiene circa il 90% di grassi saturi, che sono una delle cause dei problemi cardiovascolari. Se nelle diete di tutto il mondo i grassi saturi vengono ridotti, forse dovremmo ridurre anche l’apporto di olio di cocco, che non è un alimento dimagrante”.

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005