Caricamento in corso...
04 maggio 2017

Piton in Harry Potter: J.K. Rowling si scusa con i fan

print-icon
Piton in Harry Potter

Severus Piton è stato forse il personaggio più sfortunato di tutta la saga di Harry Potter: odiato da chiunque lo circondasse per tutta la durata della sua vita, alla fine si è scoperto essere il vero eroe della storia. E adesso J. K. Rowling ha chiesto scusa per la sua morte.

Dopo anni dalla fine della saga arrivano le scuse della scrittrice J. K. Rowling per la morte del professor Severus Piton in Harry Potter.

Le scuse per la morte di Severus Piton

La morte di Severus Piton in Harry Potter aveva scioccato i fan della saga: il professore di pozioni aveva infatti conquistato milioni di lettori con la triste storia della sua vita, rimasta grama fino alla fine. Oggetto di bullismo da parte di James Potter, rifiutato dalla ragazza di cui era innamorato sin da bambino (la mamma di Harry, Lily, che gli ha preferito chi lo prendeva in giro), soldato pentito di Voldemort e poi infiltrato nel suo rinnovato esercito: la vita di Severus Piton non è stata proprio una passeggiata di felicità. E, dopo aver vissuto odiato e disprezzato da tutti è stato anche costretto a uccidere l’uomo che più ammirava al mondo, Albus Silente: dopodiché è morto, assassinato da Voldemort in persona, in quanto vero padrone della bacchetta di sambuco, tesoro dei Doni della Morte. “Ok, ci siamo. Per favore non iniziate una guerra su questo, ma quest’anno volevo scusarmi per aver ucciso… Piton”. Ovviamente questa frase ha scatenato un putiferio tra i fan di Harry Potter, che hanno inondato J. K. Rowling di commenti sulla morte del professore di Hogwarts.

Una vita all’insegna del mistero

Severus Piton è sempre stato uno dei personaggi più ambigui di Harry Potter: anche per il lettore più attento della saga di J. K. Rowling era molto difficile capire a che gioco stesse giocando il professore di pozioni. Sin dal primo film e dal primo libro della saga era palese che odiasse Harry Potter, ma nessuno aveva mai messo in dubbio la sua lealtà alla causa dei maghi capitanati da Albus Silente. Dopo la sua uccisione però, erano stati in molti a credere che il professore fosse davvero un Mangiamorte. Insomma, Severus Piton era visto come uno dei personaggi più malvagi di Harry Potter, forse anche più detestabili di Voldemort. Solo alla fine de I Doni della Morte abbiamo saputo che in realtà tutto quello che Piton ha fatto nella vita era finalizzato a proteggere Harry Potter, l’unica cosa che gli era rimasta di Lily, la ragazza che ha amato sin da quanto era bambino, e che è stata uccisa proprio dal mago oscuro.

Il segreto tra J. K. Rowling e Alan Rickman

Severus Piton è stato interpretato dall’attore Alan Rickman, purtroppo deceduto a gennaio del 2016 a causa di un cancro al pancreas che gli era stato diagnosticato solo sei mesi prima. Una delle curiosità che più hanno interessato i fan riguardo l’attore e la sua partecipazione a Harry Potter era la seguente: quando Rickman è stato ingaggiato per il ruolo di Piton, J. K. Rowling gli aveva svelato un segreto, che non avrebbe mai dovuto rivelare a nessuno. Una cosa che ha sempre incuriosito i fan e che Alan Rickman non ha mai confessato quando era in vita. È stata la scrittrice a rivelare poi questo importante segreto ai suoi followers su Twitter: alla domanda di un ragazzo ha finalmente risposto, “Ho raccontato ad Alan che cosa ci fosse dietro la parola sempre”. Per chi ha visto il film e letto il libro, ricorderà che Albus Silente, quando si è trovato davanti il patronus di Piton, ha capito subito che l’uomo era ancora innamorato di Lily Potter. Da lì, la fatidica domanda che rende chiara la storia dello sfortunato professore: “Severus, dopo tutto questo tempo?”. La risposta è stata di una sola parola: “Sempre”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky