Caricamento in corso...
18 luglio 2017

Brad Pitt: reunion con Tarantino per il film su Charles Manson?

print-icon
Brad Pitt e Quentin Tarantino

Quentin Tarantino e Brad Pitt ancora insieme: questa è la notizia che sta circolando negli ultimi giorni. Il regista ha in programma un film su Charles Manson, e l’attore potrebbe interpretare il famoso pubblico ministero che ha incastrato il serial killer, Vincent Bugliosi. Ecco cosa sappiamo.

Negli ultimi giorni una notizia ha sconvolto (ovviamente in positivo) il mondo del cinema: Quentin Tarantino ha annunciato che è sua intenzione fare un film su Charles Manson e l’omicidio di Sharon Tate.

Quentin Tarantino vuole Brad Pitt nel film su Manson?

Il re del genere Pulp ha sganciato la bomba: vuole fare un film su Charles Manson. A dirlo è stato ovviamente Quentin Tarantino, il regista geniale autore di tanti film indimenticabili come Bastardi Senza Gloria e Kill Bill. Ovviamente è subito partito il toto nomi per il cast di questa spettacolare pellicola e sembra che Brad Pitt sia in lizza per un ruolo: Tarantino e l’ex marito di Angelina Jolie hanno già lavorato insieme nel film sulla seconda guerra mondiale Bastardi Senza Gloria, in cui Brad Pitt ha interpretato il tenente Aldo Reine. Alcune fonti internazionali hanno detto che Brad Pitt sarebbe stato visto a pranzo con Quentin Tarantino, e che il regista vorrebbe dargli il ruolo del pubblico ministero che ha incastrato Charles Manson, Vincent Bugliosi, scomparso nel 2015. Il pm è anche l’autore del famoso best seller “Helter Skelter”, che ha raccontato la storia di Manson e della family, e di quello che l’uomo ha fatto per compiere questo spietato assassinio. Per adesso queste sono solo indiscrezioni e non c’è nessuna certezza su chi farà parte del cast del film su Charles Manson che, se la conoscenza di Tarantino non ci inganna, sarà davvero qualcosa di unico e spettacolare.

Il possibile cast per il film su Charles Manson

Molti film, documentari e serie televisive hanno provato a raccontare quello che è stato uno degli omicidi più spietati degli ultimi anni, ossia quello della moglie di Roman Polanski, Sharon Tate, e di altre sei persone a opera della Manson Family. Non tutti ci sono riusciti molto bene, ma Quentin Tarantino potrebbe essere la persona adatta a ben rendere la drammaticità di quell’assassinio e la follia di Charles Manson e dei suoi seguaci. Secondo i rumors degli ultimi giorni, oltre Brad Pitt, il regista avrebbe incontrato privatamente a pranzo Jennifer Lawrence e Margot Robbie e la scelta dovrebbe essere tra una delle due per il ruolo di Sharon Tate. In merito è intervenuta anche Debra Tate, la sorella di Sharon, che ha espresso il desiderio di incontrare Tarantino per assicurarsi che racconti la verità sulla storia di Sharon e che non presti troppo l’orecchio al gossip. E poi ha lanciato una stoccata verso Jennifer Lawrence: “Sia Jennifer Lawrence che Margot Robbie sono attrici molto affermate ma io sceglierei Margot, perché la sua bellezza e portamento sono simili a quelli di Sharon. Non ho una grande opinione di Jennifer Lawrence. Non ho niente contro di lei. Semplicemente, non è abbastanza bella per interpretare Sharon”.

L’omicidio di Sharon Tate

Charles Manson si trova ancora oggi nel carcere di Corcoran, dove è detenuto dal 1969. È stato il mandante dell’omicidio di Sharon Tate, l’attrice moglie di Roman Polanski uccisa con sedici coltellate mentre era incinta di otto mesi (mancavano solo due settimane al parto). La donna si trovata a casa con alcuni amici dopo una serata passata al ristorante, ed è stata aggredita dai membri della Manson Family, che l’hanno trucidata senza pietà. Oltre a lei sono state uccise altre sei persone.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky