Caricamento in corso...
27 luglio 2017

Game of Thrones: il vero significato delle parole di Arya per Nymeria

print-icon
Arya Stark in Game of Thrones

“That’s not you”, non sei te: questa è la frase che Arya Stark ha detto alla sua metalupa Nymeria nella scorsa puntata di Game of Thrones. Queste parole hanno mandato in confusione i fan, ma hanno un significato esclusivo e profondo.

Se avete visto il secondo episodio della settima stagione di Game of Thrones, sicuramente vi sarete interrogati sul singolare scambio di battute tra Arya Stark e la sua metalupa, Nymeria.

Arya Stark ritrova Nymeria

Questa settimana è andato in onda “Stormborn”, il secondo episodio della settima stagione di Game of Thrones, che sta entrando sempre più nel vivo della sua storia. Le pedine sembrano essere ormai sistemate sull’enorme scacchiera che vede i pretendenti al trono di spade preparare la guerra per deporre Cersei Lannister e il suo regno di terrore, e stanno preparando la loro prossima mossa. Un personaggio molto importante, al quale non importa nulla del trono ma vuole solo la sua vendetta, è Arya Stark: la ragazza si stava dirigendo ad Approdo del Re ma, una volta saputo che Sansa e Jon Snow avevano riconquistato Grande Inverno e gettato Ramsay Bolton in pasto ai cani, ha deciso di tornare a casa. Mentre stava riposando nel bel mezzo del bosco, Arya ha notato che il suo cavallo si stava innervosendo e, preoccupata, ha preso Pungolo in mano per difendersi. Che sorpresa quando arriva un branco di lupi guidati da Nymeria, la sua vecchia amica che Arya aveva fatto scappare per farla sfuggire all’uccisione a causa di Joffrey Baratheon. Ma a un certo punto la ragazza, dopo averci parlato, le dice “Non sei te”, una frase che ha mandato tutti i fan di Game of Thrones in confusione: quella metalupa non era Nymeria? Cosa significa quella scena?

Nymeria come Arya

In realtà i fan più accaniti di Game of Thrones ricorderanno un particolare delle prime puntate della serie che ci fa capire come la frase di Arya Stark non vada intesa in senso letterale ma vada collocata in un modo preciso nella storia. E lo hanno spiegato bene gli showrunner del secondo episodio de Il Trono di Spade, David Benioff e D. B. Weiss: “That’s not you” è un diretto riferimento a ciò che Arya stessa aveva detto a suo padre, quando lui le aveva descritto la vita che avrebbe potuto avere come lady di un castello, sposata con un lord e vestita con abiti eleganti e femminili. Arya non si può addomesticare, e sembra normale che anche la sua lupa sia così. Quando si allontana, inizialmente ha il cuore spezzato perché sa di essere andata molto vicina a riaverla con sé, ma poi si rende conto che la sua lupa sta facendo esattamente ciò che lei avrebbe fatto se fosse stata al posto suo. Questa scena ci riporta alla prima stagione. Finalmente Arya ritrova Nymeria, oppure è Nymeria a ritrovare lei, e ovviamente vorrebbe che tornasse a casa e tornasse a essere la sua fedele compagna, ma Nymeria ha trovato la propria strada”.

La bellezza dell’addio

Vi sareste mai ricordati di questa scena? Arya Stark si è ricongiunta con Nymeria e tutti i fan di Game of Thrones hanno tenuto il fiato sospeso sperando che le due tornassero a casa insieme. Forse però proprio in questo addio sta la bellezza della scena tra le due “lupe”, che sono ancora più unite adesso forse più di quanto lo erano quando stavano entrambe a Grande Inverno, perché si è capito che condividono lo stesso spirito.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky