01 agosto 2017

Buon compleanno Harry Potter: il maghetto compie 37 anni

print-icon
Buon compleanno Harry Potter: il maghetto compie 37 anni

Harry Potter compie 37 anni e diventa subito trend topic mondiale. Nel primo libro della serie, la data di nascita del celebre maghetto è fissata al 31 luglio 1980.

Harry Potter, il mago più celebre degli ultimi 20 anni è diventato un uomo. Il personaggio nato dalla fantasia di J.K. Rowling nel 1997 risulta nato nel 1980 e nessuno avrebbe immaginato che il piccolo Harry avrebbe avuto una vita letteraria così longeva.

Harry Potter: un compleanno da record

Dopo aver celebrato i vent’anni dall’uscita del primo libro della serie, un nuovo compleanno da festeggiare per i potteriani: Harry Potter compie 37 anni. Infatti, ne “La pietra filosofale” del 1997, J.K. Rowling fa nascere il personaggio che le ha dato la fama il 31 luglio 1980. La data non è casuale: il 31 luglio è anche il giorno della nascita dell’autrice, che però è nata qualche anno prima, nel 1965. Inaspettatamente, i fan del maghetto hanno fatto rimbalzare la notizia del compleanno del loro idolo sui vari forum e siti dedicati, facendola salire in cima ai trend topic mondiali. I libri di Harry Potter hanno rivoluzionato il mondo del fantasy e della letteratura per ragazzi, conquistando milioni di fan in tutto il pianeta, non solo tra i più giovani. E pensare che la prima magia Harry l’ha fatta proprio alla sua creatrice, J.K. Rowling. La scrittrice inglese all’epoca era solo una mamma single che viveva con l’assegno di Stato, sbarcando il lunario  e combattendo con una depressione altalenante. La passione per la scrittura la porta a riempire pagine e pagine seduta ai bar della città, inviando i suoi manoscritti alle case editrici inglesi. Dopo ben 12 rifiuti, nel 1997 la casa editrice Bloomsbury decide di pubblicare il primo libro della fortunatissima saga di Hogwarts: “Harry Potter e la pietra filosofale”. Oggi, le mille copie della prima edizione sono ricercatissime dai collezionisti, disposti a pagarle oro. In Italia, il libro è stato pubblicato l’anno successivo, nel 1998, scalando anche qui le classifiche di vendita. La Rowling ricorda di aver avuto l’idea di Harry Potter in un viaggio in treno da Manchester a Londra.

Il successo planetario della pottermania

Dopo il successo del primo libro, per J.K. Rowling - il cui vero nome è Joanne, la K fu aggiunta inizialmente all’iniziale puntata per far credere ai lettori che l’autore fosse un uomo - ha avuto inizio un’avventura che l’ha portata ad essere una delle donne più ricche d’Inghilterra. Harry Potter ha avuto un successo esplosivo: 8 libri, 450 milioni di copie vendute in tutto il mondo, di cui 11 milioni in Italia. I libri con protagonista il maghetto sono tradotti in 79 lingue, tra cui anche il latino e il greco antico. La fortuna dei romanzi è stata incentivata anche dalla trasposizione cinematografica dei libri. Il primo film, “Harry Potter e la pietra filosofale”, con protagonista un piccolissimo Daniel Radcliffe, è uscito nel 2001 ed ha sbancato subito i botteghini. Il successo della saga del maghetto orfanello, apprendista stregone alla Hogwarts School, ha attirato l’attenzione di bambini e ragazzi, diventati adulti insieme ad Harry. I potteriani più accaniti oggi hanno tra i 19 e i 30 anni ma anche le nuove generazioni di bambini e adolescenti continuano ad essere attratti dal mondo fantastico dove l’amicizia e il coraggio vincono su tutte le paure.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky