01 agosto 2017

Game of Thrones, Ellaria Sand racconta la sua scena più intensa

print-icon
gam

A volte succede che la scena di una serie televisiva o di un film sia talmente intensa da avere ripercussioni anche su tutti gli attori che la recitano. Non è difficile immaginare che possa essere successo anche nel corso delle riprese dello show più spietato (e più amato) di tutti i tempi, Il Trono di Spade su Sky Atlantic.

È il caso di Indira Varma, l’attrice volto di Ellaria Sand, donna di rara bellezza sia dentro che fuori lo show. Anche per lei, alla fine, è arrivata la resa dei conti. L’episodio è il terzo della settima stagione: “The Queen’s Justice”.

La scena più difficile di tutte

L’avevamo vista nel corso della seconda puntata di Il Trono di Spade (settima stagione) mentre trasformava un momento di intimità con Yara Greyjoy in erotismo allo stato puro: il bacio saffico improvvisato era stato così intenso che le attrici, in una successiva dichiarazione, si erano dette assolutamente entusiaste del momento anche nel suo svolgimento reale. Le due non erano affatto tenute a baciarsi: è stato un gesto spontaneo. E con la stessa spontaneità, Indira Varma ha affrontato una delle scene più cruciali in assoluto per il suo personaggio. Tutto comincia con la scena in cui Euron Greyjoy, la prende e la porta in dono, insieme alla figlia Tyene, alla Regina Cersei. La situazione è precipitata di lì a poco, come potete ben immaginare. Se ricordate, sono state loro due le artefici della morte di Myrcella – e un Lannister ripaga sempre i suoi debiti. Secondo Indira Varma, Ellaria Sand non è morta ma non farà ritorno allo show. È assai possibile che il resto della vita dell’amante di Oberyn Martell sarà speso di qualche prigione sotterranea, ad attendere la morte.

Indira Varma lo sapeva

“Me lo aspettavo,” ha spiegato Indira ai microfoni di Entertainment Weekly, “Ho sempre pensato che sarebbe dovuto succedere, prima o poi. Non ho reagito male all’inizio. Ho pensato che finché sarei morta sullo schermo… Ma naturalmente non morirò sullo schermo. Sarò viva, sì, ma non riapparirò più”. A quanto pare la scena conclusiva della – breve ma intensa – esperienza di Ellaria è stata una delle più difficili da girare della storia della sua carriera. Non solo per il dispiace, ma anche perché l’ha passata quasi nell’interezza appesa al muro, incatenata.

“Hanno messo un po’ di imbottitura nelle manette, così che io non mi ferissi. Sono stati molto carini, però non era sufficiente. Purtroppo, dopo un po’ la recitazione si impossessa del tuo corpo, e diventa difficile controllarsi!”. Indira Varma sembra una donna di grandi passioni: “Le polsiere continuavano a sfilarsi, quindi ad un certo punto abbiamo dovuto stringerle. E poi non riuscivamo più a toglierle. Alla fine delle riprese sono rimasta lì e mi sono guardata attorno: ehi, aiuto, sono incastrata!” Riuscire a liberarsi è stata una di quelle imprese che si ricordano con una risata davanti a una bella birra, sì, ma solo dopo che sono accadute. A quanto pare nessuno riusciva più a sciogliere le catene che la tenevano imprigionata: “Alla fine hanno dovuto tagliarle. E tutto questo in una sola giornata di lavoro!”

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky