02 agosto 2017

Lady Diana: polemica sul documentario a 20 anni dalla morte

print-icon
La principessa Diana

Sarà per le rivelazioni su Carlo, Camilla e la regina Elisabetta, sarà che si toccano argomenti di cui la famiglia reale non vuole nemmeno sentire parlare: fatto sta che il documentario su Lady Diana che sarà trasmesso il 6 agosto sta suscitando un mare di polemiche.

Sembra che non ci sia proprio pace per Lady Diana, nemmeno da morta: nel ventennale della sua scomparsa sono numerose le polemiche che stanno infiammando Buckingham Palace, e che non vedono nessuna via d’uscita.

Le confessioni che fanno tremare Buckingham Palace

L’attenzione su Lady Diana è sempre stata altissima, e non solo perché era la moglie di Carlo d’Inghilterra, prossimo erede al trono dopo la regina Elisabetta, ma anche per la sua personalità interessante e anticonformista che tanto attira l’amore dei sudditi di sua maestà. Diana è arrivata a Kensington Palace quando era molto giovane, e la sua vita non è mai stata molto felice: un matrimonio già iniziato male con Carlo, i doveri di corte che le stavano stretti, l’etichetta reale, l’avversione della regina Elisabetta e la rivale Camilla Parker Bowles. Per anni Lady Diana è stata malata di bulimia, proprio per i disagi psicologici che le causava la sua situazione: solo i figli William e Harry prima, e il divorzio poi, le hanno alleviato le continue sofferenze. Tutte queste cose sono sempre aleggiate a Kensington Palace e si sono più o meno sapute – anche per i vari libri usciti sulla principessa triste o per le interviste rilasciate da familiari e persone molto vicine a lei – ma mai nessuno si sarebbe mai aspettato di sentirle per bocca di Lady Diana. Tra il 1992 e il 1993 sono stati registrati diversi video che mostrano la principessa parlare con il suo consulente, Peter Settelen e confidarsi su vari aspetti della sua vita: dal matrimonio, alla vita sessuali, agli amori. E, dato che alcuni particolari sono decisamente piccanti e scomodi per molte persone, sono in tanti a non voler che siano mandati in onda.

I contrari al documentario

Il canale Channel 4 ha infatti deciso che il 6 luglio manderà in onda un documentario sulla vita della principessa: “Diana: In Her Own Words”, che mostra i video integrali in cui Diana svela anche gli aspetti più “scomodi” della sua vita. A partire dal principe Carlo, che non ci fa una bella figura con queste dichiarazioni, alla regina Elisabetta, e a tutta la famiglia reale, che ha lasciato soffrire una giovane donna per il “bene” della monarchia e delle sue apparenze. Non solo Buckingham Palace però: anche Charles Spencer e gli amici più intimi di Lady Diana si sono detti contrari alla messa in onda di questo documentario, che ritengono possa essere estremamente dannoso per William e Harry. Il fratello di Diana l’ha definito un vero e proprio oltraggio alla sua memoria. Non è dello stesso parere l’emittente televisiva, che l’ha definito un vero e proprio documento storico, e quindi come tale meritevole di andare in onda. Già nel 2007 Channel 4 voleva trasmettere questi video ma, in seguito alle numerose proteste, aveva deciso di sospenderli: a quanto pare oggi invece i tempi sono maturi per una visione completa e, a meno che non si abbiano sorprese all’ultimo minuto, dovrebbe davvero andare in onda. A non esprimersi sulla faccenda è stata soprattutto la famiglia reale, e anche William e Harry tacciono di fronte a queste polemiche. Staremo a vedere cosa accadrà dopo il 6 agosto. 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky