Caricamento in corso...
21 agosto 2017

James Cameron ammette: "Terminator potrebbe tornare al cinema"

print-icon
James Cameron ammette: "Terminator potrebbe tornare al cinema"

Ultimamente, le promesse dei grandi ritorni di franchise che, negli anni ’80 o ’90, ci hanno fatto sognare con la loro magia e la loro innovazione, non ci producono altro che piccoli brividi di terrore. Dopo una serie di sequel promessi e, puntualmente, distrutti dalla critica e dal pubblico, le aspettative (e la diffidenza) per il ritorno di Terminator sono alle stelle. James Cameron, ti teniamo d’occhio!

James Cameron è una leggenda. È stato lui a dare la meritata popolarità ad Arnold Schwarzenegger, consacrandolo tra i mostri sacri del cinema d’azione con il suo ruolo in “Terminator”. E come ogni franchise che abbia riscosso un successo leggendario, la voglia rispolverarlo e produrci sopra un’altra trilogia è irresistibile. James Cameron ne sa qualcosa.

Una nuova trilogia per Terminator

Sembra che ci sarà una nuova trilogia per l’amatissima serie di “Terminator”. Nella sua più recente intervista per il news.com.au, il leggendario regista di “Avatar” ha manifestato un acceso, insospettabile interesse a rispolverare la serie e creare tre nuovi film da aggiungere alla collezione. “Mi trovo attualmente in una disputa con David Ellison, l’attuale depositario dei diritti globali di Terminator e del franchise. Presto i diritti torneranno in mia proprietà, e nel frattempo stiamo valutando che cosa farne”, ha spiegato Cameron in maniera, come sempre, assolutamente pragmatica. “Attualmente stiamo valutando la possibilità di costruirci sopra una trilogia, e reinventare un po’ la struttura del franchise”.

Gli ultimi tre film di Terminator? Secondo Cameron, un fiasco

Questa necessità di re-infondere la vita in un format defunto proviene dal fatto che James Cameron si era allontanato dalla serie dopo Terminator 2, e i 3 film che hanno seguito lo hanno lasciato a dir poco con l’amaro in bocca. Secondo il celebre regista di Titanic, infatti, i tre film “Le macchine ribelli”, “Terminator Salvation”, “Terminator Genisys” non sono stati una degna conclusione di una serie con così tanto potenziale. “Nonostante tutto, sono sempre rimasto molto vicino alla produzione per il bene di Arnold, una persona a cui voglio molto bene e con cui sono diventato amico,” ha spiegato James Cameron, “Siamo amici da ormai 33 anni, e ho sempre cercato di essere di supporto. Non volevo essere negativo o pessimista, ma quei film – a mio avviso – non hanno mai davvero funzionato”. Sebbene non sia ancora chiaro se James Cameron dirigerà in prima persona la trilogia, è stato rivelato che probabilmente Arnold Schwarzenegger avrà un ruolo “di qualche tipo” nella produzione. Del resto, è stato grazie alla sua capacità, mescolata all’intuizione quasi “magica” di James Cameron, a trasformare Terminator in un colossal che ancora oggi ci fa fremere per le altissime aspettative. I primi due film di Terminator hanno consacrato il registra tra le leggende della cinematografia d’azione, e il secondo film (“Il giorno del giudizio”) è riuscito ad incassare 31 milioni solo nel primo weekend, e contando solo gli incassi degli Stati Uniti. Insomma: per i fan del franchise, il ritorno di James Cameron potrebbe essere la conditio sine qua non per cui daranno una chance alla nuova trilogia. Se ci sarà, naturalmente, e non possiamo fare altro che stare a vedere.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky