Caricamento in corso...
06 settembre 2017

Rami Malek nei panni di Freddie Mercury: le prime foto

print-icon
Rami Malek nei panni di Freddie Mercury: le prime foto

Rami Malek, che abbiamo imparato ad amare grazie a “Mr. Robot”, sarà Freddie Mercury nel film documentario “Bohemian Rhapsody” dedicato alla sua vita e alla leggenda del suo gruppo musicale, i Queen. Quando vedrete le prime immagini dell’attore nei panni del nostro cantante preferito, rimarrete senza parole. La somiglianza è pazzesca!

Rami Malek o Freddie Mercury? A un certo punto abbiamo fatto fatica a trovare le differenze. L’attore è il volto perfetto per interpretare il cantante dei Queen e la leggenda della musica dalla voce più incredibile della storia. “Bohemian Rhapsody” sta arrivando e noi non siamo pronti. O forse sì?

Rami Malek è PERFETTO nei panni di Mercury

Lo abbiamo visto interpretare personaggi paranoici, cospiratori e ricolmi d’ansia. Non potevamo immaginare che Rami Malek sarebbe stato il Freddie Mercury perfetto. Perfetto al punto che, se non sapessimo chi è, diremmo che è una foto del nostro eroe musicale. Senza nemmeno pensarci troppo. È questo il livello di somiglianza che Rami Malek è riuscito a raggiungere con gestualità, aspetto e interpretazione del cantante dei Queen. Canottiera aderente, baffetto sontuoso e regale e mano furbetta alla cintura. La foto è stata pubblicata martedì scorso, lo stesso giorno in cui Freddie Mercury avrebbe compiuto 71 anni.

Rami Malek, attore protagonista di “Mr. Robot”, interpreterà Freddie Mercury nel film documentario di Bryan Singer intitolato “Bohemian Rhapsody”. Dopo molte peripezie, rallentamenti e indecisioni, finalmente il progetto è stato varato, e sotto i migliori auspici! Malek è, inaspettatamente, un talento naturale nei panni di Mercury. Lui stesso aveva detto di volersi mettere alla prova con qualcosa di diverso e inedito, e dopo l’addio – in seguito a litigi – di Sacha Baron Cohen la ghiotta occasione di fare una cosa pazza è finalmente arrivata. E che risultati! Ora che Rami è il Mercury perfetto ai nostri occhi, dovrà anche lavorare perché la sua voce si avvicini il più possibile a quella della nostra leggenda prediletta.

“Bohemian Rhapsody”: Rami Malek più forte che mai

Il film documentario “Bohemian Rhapsody” sarà diretto da Bryan Singer e ha l’ambizioso obiettivo di riportare alla vita la scoppiettante presenza di Freddie Mercury. Rami Malek si è trovato dunque un progetto ambizioso in cui immergersi a capofitto: “Quando finalmente apri gli occhi davanti allo specchio e puoi dire di star guardando un’altra persona, ecco, quello è il momento in cui sai di avercela fatta”. Quanto alla ricerca della voce perfetta, l’obiettivo del film è quello di creare un’equazione ben precisa tra l’iconica tonalità di Freddie e quella dell’attore. “Cercheremo di utilizzare Freddie il più spesso possibile, e la mia voce il più spesso possibile,” racconta Malek, “Al momento mi trovo agli Abbey Road Studios se la cosa vi suona familiare: insomma, è per farvi capire che non sto lavorando sulla recitazione”. In tutta probabilità, dunque, lo sentiremo cantare. Dal film ci aspettiamo non un classico percorso attraverso la carriera dei Queen, ma un omaggio alla band che ha fatto parte della storia della musica: “Non si tratterà solo dell’oscura storia di Freddie, che comunque sarà trattata. Il film sarà un omaggio. Una celebrazione”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky