Caricamento in corso...
12 settembre 2017

IT, il remake: guardereste il film in un cinema pieno di clown?

print-icon
IT, il remake: guardereste il film in un cinema pieno di clown?

Sta succedendo in queste ore in America e, con un po’ di fortuna, potremmo vederlo anche nei migliori cinema italiani. Per spiegarvelo meglio useremo poche parole: sale gremite di persone vestite da clown degli orrori durante la proiezione del nuovo film di “IT” di Andy Muschietti.

Il remake di “IT” di Andy Muschietti è nato sotto i migliori auspici. Tratto dal best-seller del 1986 di Stephen King, il Re del brivido, questo film ha già rotto tutti i record e punta a darci quella scossa in più grazie all’incredibile entusiasmo delle persone che lo vanno a vedere.

IT: in America le sale del cinema sono piene di clown

Andare a vedere “IT” e basta? Basic. Un’esperienza da brivido standard che non guasta mai. Andare a vedere “IT” indossando un costume da clown in una sala gremita di altri clown degli orrori, però, non ha prezzo. Le prime proiezioni dedicate a questa strana, entusiasmante esperienza si stanno lentamente diffondendo su tutto il suolo americano e, con un po’ di fortuna, potrebbero arrivare anche in Italia. Che cosa c’è di strano? Tutto, naturalmente, ed è perfetto così com’è.

Per chi ancora non sapesse niente di “IT” e vorrebbe andare a vedere la proiezione del film che ha già rotto tutti i record che si era prefissato, cercheremo di spiegare il motivo dietro questa strana avventura da sala cinematografica. Il travestimento proviene infatti dall’iconico personaggio del libro e dell’edizione del 1990 con Tim Curry della pellicola, il clown orripilante, alieno, omicida, mostruoso, terrificante di nome Pennywise. Lui e i suoi adorabili palloncini rossi se ne vanno in giro per Derry, piccola cittadina del Maine, a rapire, mangiare e terrorizzare i bambini del luogo. Volete fluttuare anche voi? Allora presentativi alla proiezione del 21 settembre con un elegante completo da clown e, magari, un bel set di denti appuntiti finti. Se non vi arrestano prima, il successo è assicurato.

IT: una ricezione pubblica senza precedenti

Tutti amano IT. La sorprendente ricezione pubblica di questo film ha portato i fan a sbizzarrirsi in ogni modo conosciuto, portando la sua creatività al limite della fraudolenza. Pensiamo solo al recente episodio avvenuto a Lititz Borough, in America, quando la mattina della premiere la città si è risvegliata con dei simpatici palloncini rossi attaccati alle grate delle fogne. Da quel momento, su Twitter, si è scatenata una vera e propria febbre dei clown. Un giorno fa, un utente ha scritto: “Sono andato a vedere IT questa sera, e sono stato il primo della sala ad entrare… insieme a questo orribile clown che è a pochi sedili da me”. E la foto non mente: è proprio un clown in un cinema. Fortunatamente, c’è stato anche un follow-up del ragazzo, che dopo la proiezione è riuscito a intavolare una discussione con il clown scoprendo che si trattava di una persona normale. Se di normalità possiamo parlare.

Questo remake di “IT” ha superato di gran lunga ogni più rosea previsione di guadagno, ritagliandosi solo nel primo weekend, solo negli Stati Uniti, incassi per 117.2 milioni di dollari a fronte di un budget di 35 per l’intera pellicola: si è trattato del miglior debutto di un film horror in un weekend, l’esordio più grande di sempre a settembre e il secondo miglior film per adulti (il primo è stato Deadpool).

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky