25 settembre 2017

Jennifer Lawrence: "Quella volta in cui provai a lanciarmi dall'aereo"

print-icon
Jennifer Lawrence: "quella volta in cui provai a lanciarmi dall'aereo"

A vederla, sembra così sicura di sé e priva di paure. In realtà, Jennifer Lawrence una paura ce l’ha. Ed è pure grande. Tanto che, per colpa sua, una volta ha tentato di lanciarsi dall’aereo

Tostissima sul grande schermo – ma anche nella vita privata, dove non manca di sposare con decisione le battaglie in cui crede – Jennifer Lawrence ha un timore che la fa soffrire. È la paura di volare, ed è (stata) responsabile di suoi comportamenti… poco saggi!

Volare, che paura!

A confessarlo è stata l’attrice stessa in un’intervista a E! News: la paura di volare, per Jennifer Lawrence, è talmente forte da averla spinta ad un rischio estremo: tentare di gettarsi da un aereo, colta dal panico. Nel corso dell’intervista, il giornalista ha chiesto all’attrice quale – tra tutte le scene girate per il nuovo film Mother!, l’horror (con polemica) di cui è protagonista – fosse stata la più spaventosa. E, lei, ha risposto così: «C’è stata una scena che non auguro a nessuno di vivere. Ed è questo che ho detto a Darren quando voleva che la girassi di nuovo. Ero in infermeria, con l’ossigeno nel naso, e lui mi ha detto: “la scena è fuori fuoco, dobbiamo rifarla”. È come se in quel momento fossi costretta in qualcosa che assolutamente non volevo fare. È spaventoso, non avere il controllo della situazione: ho lo stesso problema quando prendo un aereo. Non ho paura dell’aereo in sé, ho paura di trovarmici sopra e di perdere il controllo», ha confessato. «Una volta, durante una turbolenza, mi sono alzata in piedi e ho iniziato a urlare: “Stiamo precipitando! L’aereo sta cadendo!”. E, un’altra volta ancora, ho provato a lanciarmi da un volo di Air France. Non ci credo ancora, che non mi abbiano arrestato. Ma avevo avuto un attacco di claustrofobia, e volevo proprio andarmene da lì». A immaginarsela, per la verità, viene difficile. Lei, che al cinema è una sorta di eroina, pare invincibile. E priva di paure. Eppure, anche le più grandi star – e le più grandi donne – hanno i loro timori e le loro belle fonti di stress. Perché, a mettere a dura prova Jennifer Lawrence, non è solo l’idea di volare: sono anche alcuni film. Come Mother!, appunto. Nonostante (o forse proprio per questo) ci fosse dietro la cinepresa il suo fidanzato, il regista Darren Aronofsky, di cui l’attrice – solo di recente – ha deciso di parlare.

Una locandina di polemiche

Per riprendersi dalla tensione accumulata, e dalle scene dark, di quel suo ultimo film, Jennifer Lawrence ha confessato che – durante le pause – era solita guardare le repliche di “A spasso con i Kardashians”, la serie tv di Kim Kardashian & co. Che, certo, per stile e per contenuti è quanto di più lontano si possa immaginare da un film horror. Oltre che nel girarlo, Mother! si è rivelato impegnativo anche nella sua presentazioni. Non si può certo dire che sia stato accolto bene dalla critica, anzi. Fischiato al Festival di Venezia, è oggi finito al centro delle polemiche a causa della sua locandina, in cui l’attrice appare piena di lividi. Su Twitter, quell’immagine di donna abusata è stata aspramente criticata da numerosi utenti, che si sono detti sconcertati di fronte ad un qualcosa di “disgustoso” e “di cattivo gusto”. E non è neanche la prima volta, che Jennifer Lawrence finisce al centro dell’attenzione per una locandina dal forte contenuto: già nel 2016 era stato ritirato il poster dell’ultimo X-Men, in cui l’attrice – nei panni di Mistica – veniva strangolata da Apocalisse.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky