Caricamento in corso...
28 settembre 2017

Harrison Ford: "Gli ho tirato 80 pugni e uno gli è arrivato in faccia"

print-icon
Harrison Ford: "Gli ho tirato 80 pugni e uno gli è arrivato in faccia"

Sulla questione del pugno a Ryan Gosling sul set di Blade Runner 2049, Harrison Ford è più tranquillo che mai. È una pasqua. Se ancora non sapete che cosa è successo fra i due, sappiate che si tratta di una storia di alcool, affermazioni improbabili e pugni. Dati per sbaglio.

Harrison Ford ha 75 anni che porta con stile inconfondibile. Nelle sue abitudini quotidiane non ci sono solo gli abiti firmati d’alta sartoria, gli occhiali da sole ganzi e l’espressione da bad boy. Nelle sue abitudini da duro ci sono anche le risse. Le risse del peggior tipo, ovvero quelle per sbaglio. Contro un Ryan Gosling atterrito e impaurito, emozionato dalla presenza di un mostro sacro come lui, e che tenta di non sembrare troppo terrorizzato senza apparire però servile. Insomma: quei due, insieme, sono una forza della natura.

Harrison Ford non ha scelto la vita da gangster, è la vita da gangster che ha scelto lui

Harrison Ford ha 75 anni e un sacco di esperienza alle spalle, che sfrutta per far impazzire tutti coloro che gli stanno attorno.  Nella sua ultima intervista al Good Morning America, l’attore che si prepara a lanciare il suo nuovo successo, “Blade Runner 2049”, ha rilasciato un’intervista tutta da ridere capace di dimostrare senza ulteriori prove che è lui, nonostante l’età, il signore di tutti i troll. Davanti al giornalista Michael Strahan, Ford si è profuso nei dettagli sul momento in cui, sul set del film, l’attore avrebbe sferrato accidentalmente un vero pugno alla sua co-star, Ryan Gosling. “Perché è stato un incidente, vero?”, chiede Strahan. In tutta risposta, Ford fa spallucce: “Lo sai, stavamo girando una scena d’azione. Ho tirato almeno 80 pugni e alla fine uno gli è arrivato per davvero. E, a dirla tutta, è una percentuale piuttosto esigua per i miei standard”.

Harrison Ford su Ryan Gosling: la sua, è una stima senza pietà

Quando Strahan ha fatto notare a Harrison Ford che quando il primo “Blade Runner” è arrivato al cinema Ryan Gosling aveva solo 2 anni, l’attore ha replicato con il suo solito, irresistibile charme da troll per cui vorremmo tutti averlo come nonno: “Oh, allora è stato proprio bravo. In questo tempo ha imparato a parlare, correre e saltare”. Il momento più sfizioso dell’intervista, però, è arrivato quando un fan di 15 anni di Ford gli ha posto qualche domanda su come, secondo lui, un ragazzo della sua età potrebbe pensare di lanciarsi nello show business di questi tempi. “Dovete cercare di essere utili. Non dovete fare in modo che sia una cosa che riguarda voi, dovete rendervi funzionali a una storia. Dovete essere utili”. L’intervista arriva poche settimane dopo che Harrison Ford ha negato di aver risposto “Bah” alla proposta del copione del sequel di “Blade Runner”. “Non ricordo affatto di aver detto qualcosa del genere,” si era difeso Ford con il suo classico umorismo, “Ma non lo so, può darsi che me ne abbia parlato prima dei miei due caffè quotidiani. È stato il copione a convincermi ad accettare”.

Blade Runner 2049 arriverà in Italia il 5 ottobre 2017 e punterà sugli effetti speciali mozzafiato e sul dare continuità alla storia del primo, leggendario capitolo. Il cast include talenti come Jared Leto, Robin Wright, Dave Bautista, Sylvia Hoeks e Ana de Armas.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky