Caricamento in corso...
03 novembre 2017

Babylon Berlin: la serie Sky Altantic debutta in tv il 28 novembre

print-icon
Babylon Berlin: la serie Sky Atlantic debutta in tv il 28 novembre

Con la presentazione ufficiale oggi, in anteprima, al Festival di Roma, “Babylon Berlin” promette di farci sognare con una produzione d’eccellenza e il talento del cast. L’appuntamento sarà naturalmente su Sky Atlantic HD dal 28 novembre, ogni martedì alle 21:15.

Sesso, droga, omicidi, intrighi politici: questo è il cocktail tutto noir di elementi che vanno a comporre lo scenario unico nel suo genere di una Berlino degli anni ’20 fedelmente ricostruita negli scenari. La produzione Sky con Betafilm, già disponibile in 60 paesi, ha un regista d’eccezione: Tom Tykwer, futuro Presidente della giuria del Festival di Berlino nel 2018.

Babylon Berlin: intenso e coinvolgente

Babylon Berlin è una serie TV Sky e Betafilm della durata di 16 ore, tratta dai romanzi bestseller di Volker Kutscher. Con un budget di 40 milioni di euro per 16 episodi da circa un’ora, si tratta di uno dei progetti cinematografici tedeschi più ambiziosi di sempre. La trama non lascia niente al caso: l’ispettore Gereon Rath si ritrova a condurre le sue indagini in una Berlino degli anni ’20 magistralmente ricostruita, una città ambitissima per la sua stravagante condotta di vita. Questa specie di paese dei balocchi è l’habitat naturale perfetto degli intrighi politici che ospita, fra abuso di droga, omicidi, prostituzione e arte. «Dopo quasi tre anni di lavoro sullo script, arrivare finalmente sul set è stata una gioia incredibile,» ha dichiarato il regista di Babylon Berlin, Tom Tykwer, «Abbiamo avuto 180 giorni per girare, a volte, lavorando con due e persino tre unità contemporaneamente. Guardandomi indietro, sembra incredibile che siamo riusciti a fare tutto questo. Ed è sicuramente merito del nostro fantastico team!» E che team: insieme a lui, Achim von Borries e Henk Handloegten, «Abbiamo scritto e diretto l’intera serie insieme. Non c’è un singolo episodio a cui non abbiamo lavorato tutti e tre».

Protagonista indiscussa della serie è Berlino

Secondo Achim von Borries l’unica protagonista di questa serie è Berlino: «È lei ad essere sempre al centro della narrazione. Nel 1929, Berlino era la capitale del mondo, una città internazionale, magica e cosmopolita. Tutti volevano andarci. È stata davvero una sfida ricreare la Berlino di fine anni ’20. Il set di Neue Berliner Strasse è stato creato dal nostro scenografo Uli Hanisch per Studio Babelsberg, che ci ha permesso di utilizzare tutte le diverse tipologie di isolati della città dei diversi quartieri di Berlino». Anche gli attori sono rimasti sedotti dall’attualità dei temi trattati e dalla maniera organica con cui gli scrittori hanno reso lo scorrere degli eventi. Liv Lisa Fries, volto di Charlotte, non si è risparmiata: «È stata una delle produzioni più difficili in cui io mi sia mai cimentata. Immaginate tre registi diversi che sul set ti offrono indicazioni differenti. Uno ti dice di ridere, uno di piangere e l’altro proclama: “Ok, zitti tutti, Liv, per favore, non ascoltare loro e fai uno sguardo ironico”. Ho cercato di concentrarmi ma è stato particolarmente ostico! Ed è proprio questo il bello di Babylon Berlin: ognuno dei produttori metteva l’accento sul proprio aspetto della produzione, e alla fine si è trasformata in una serie vasta, eterogenea e ricchissima».

 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky