Caricamento in corso...
03 novembre 2017

Harry Styles: "Vi racconto l'incidente sul palco con il kiwi"

print-icon
Harry Styles: "Vi racconto l'incidente sul palco con il kiwi"

Ultimamente a Harry Styles non ne va bene una. Dopo la strizzata di gioielli di famiglia perpetrata ad opera di una fan in adorazione un po’ poco contemplativa, lo splendido cantante di Sign of the Times è scivolato su un kiwi davanti a migliaia di fan in delirio. Oltre alla scena memorabile, ecco tutta la storia.

Questo lunedì, Harry Styles è scivolato su un kiwi mentre cantava “Kiwi”. Potrà sembrare fantascienza, e invece è tutto vero. Il conturbante autore dalla chioma ribelle è stato tradito dal frutto che l’ha reso uno dei rubacuori più in vista di ciò che rimane dei One Direction.

Harry Styles scivola sul kiwi durante “Kiwi”

Quando succedono queste cose è meglio farci un po’ di sano umorismo sopra. Harry Styles, 23 anni e uno stuolo di fan disposte a rimanere in coda, al freddo e al gelo, solo per vederlo uscire dall’albergo, ha fatto uno scivolone da applausi nel bel mezzo dell’interpretazione live della sua hit “Kiwi”. E indovinate su cosa è scivolato? Su un kiwi, ovviamente. Il misfatto è accaduto presso l’Hammersmith Apollo, e se non ci fosse stato il suo microfono sarebbe finito lungo e disteso a terra esponendosi ancora di più al pubblico ludibrio. È piuttosto naturale che, nel momento in cui scegli di intitolare una canzone “Kiwi” prima o poi a qualcuno verrà in mente di lanciarteli sul palco mentre la stai interpretando. Styles riporta alla memoria quella volta in cui Rihanna, pietrificata, aveva assistito ad una letterale sassaiola di ombrelli da parte dei suoi fan, che avevano deciso di animare un po’ l’atmosfera mentre cantava “Umbrella”. Harry Styles è stato più previdente, ma non aveva considerato il fattore scivoloso del titolo della canzone. Ne ha parlato nel corso della sua intervista per il Nick Grimshaw, lo show della BBC Radio 1. «Sì, in effetti preferisco in gran lunga i kiwi agli ombrelli, sono molto meno affilati. Anche se non ti lasciano i lividi, ecco». A quanto pare, non è la prima volta che Harry Styles si ritrova nel bel mezzo di una situazione assai fruttata, e guarda il suo interlocutore con la stessa aria di chi ne ha viste troppe: «Per fortuna, non sono mai riuscite a colpirmi in pieno con un kiwi. Non ancora». Ragazze, pro-memoria: questa non è una sfida. Non accettatela.

Niente più kiwi alle ragazze sotto i 25 anni

Il provvedimento preso per evitare che Harry Styles si facesse male si è fatto assai serio, e anche molto in fretta. La sua intervista è infatti arrivata a poche ore dal veto dell’ASDA di vendere kiwi ai ragazzi sotto i 25 anni il giorno prima del concerto. Secondo il The Sun, questa proibizione è stata anche rinforzata da una serie di controlli strettissimi, tali per cui chiunque volesse acquistare un kiwi doveva mostrare la carta d’identità. Nonostante lo scivolone e, probabilmente, lo spavento, Harry Styles non si è fatto scoraggiare nemmeno sul momento. Alle fan preoccupate durante il concerto, infatti, ha esclamato: «Magari poco fa, durante la canzone, mi avete visto scivolare… E a quanto pare il responsabile è un kiwi. E, guarda un po’! Lì ce n’è un altro! Potrebbe diventare un problema, questo».

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky